end

The prophet

16 posts in this topic

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente preferisco il mare, quello limpido e pulito della sicilia o ancor meglio di israele....ma la sensazione di completo silenzio e immensità che ti dà la cima di una montagna è inimitabile. In montagna ho fatto solo trekking, e quando potevo mtb, ma avendo la fortuna di avere il padre ex guida alpina mi ha permesso di vedere sempre posti belli [anche se bello è uno degli aggettivi più banali che esistano] e "selvaggi", e con selvaggi intendo non invasi da turisti e dalla globalizzazione. In sintesi?mi piace si il mare, ma la montagna è su tutt'un altro livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Guardatevi questo...mi sembra più interessante.

O forse questo...del, a mio avviso, No.1 mondiale attuale!

Edited by ciaba (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Guardatevi questo...mi sembra più interessante.

O forse questo...del, a mio avviso, No.1 mondiale attuale!

quella salita di dean potter in solitaria è una roba vecchissima e senza senzo visto che non è fatta nemmeno in libera!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

questo è uno che spinge da far paura in yosemite!

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

ieri, approfondendo la mia ricerca, ho trovato una serie tv -credo tratta da un film- che si chiama "first ascent: the series" ma in streaming, ahimè, è rimasta solo sui siti ormai chiusi o non più funzionanti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

questo è uno che spinge da far paura in yosemite!

Cazzo ti toglie il fiato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Guardatevi questo...mi sembra più interessante.

O forse questo...del, a mio avviso, No.1 mondiale attuale!

quella salita di dean potter in solitaria è una roba vecchissima e senza senzo visto che non è fatta nemmeno in libera!

a parte che gran parte è in free solo e non in libera...e poi mi dovresti spiegare cosa intendi per "senso"...per carità nemmeno io comprendo il free solo, ma da lì ad attivare la macchina spandi merda su uno come dean potter....io qualche riserva...ce l'ho.

e attenzione non voglio attivare una polemica qua che mi sembra il posto non adatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Guardatevi questo...mi sembra più interessante.

O forse questo...del, a mio avviso, No.1 mondiale attuale!

quella salita di dean potter in solitaria è una roba vecchissima e senza senzo visto che non è fatta nemmeno in libera!

a parte che gran parte è in free solo e non in libera...e poi mi dovresti spiegare cosa intendi per "senso"...per carità nemmeno io comprendo il free solo, ma da lì ad attivare la macchina spandi merda su uno come dean potter....io qualche riserva...ce l'ho.

e attenzione non voglio attivare una polemica qua che mi sembra il posto non adatto.

non

sto spandendo merda su dean potter ne tanto meno sul free solo, sto criticando il tipo di ascensione! quelli erano altri tempi dove in giro per il mondo si scavavano anche le vie! che senso ha fare una via in free solo con dei tratti azzerati in quel modo sulle staffe?!?!?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla con le bici, ma visto che parecchi praticano free climbing mi sembrava interessante condividere.

Ieri, su deejay tv, nel programma "fino alla fine del mondo" hanno mostrato (parti di) "the prophet", film sull' esperienza di Leo Houlding all'apertura di una via (qualcuno mi corregga se sbaglio, visto che non sono un tecnico) su El Capitan, Yosemite.

Non pratico (per ora) arrampicata, solo trekking a livello piuttosto basico, ma sono comunque affascinato dalla montagna come da poche altre cose: è natura pura, nella sua bellezza e nella sua pericolosità, e l'approccio di questo atleta alla scalata, le sensazioni di rispetto per la sfida che quella montagna rappresentava, la frustrazione ai primi tentativi falliti, la gioia finale mi hanno incantato.

Qual è il vostro rapporto con la montagna? Vi piace o, secondo la più classica (quanto inesatta) delle distinzioni, preferite il mare? Quali sono le vostre esperienze di scalata, di ferrata, di trekking?

Narrate :)

Guardatevi questo...mi sembra più interessante.

O forse questo...del, a mio avviso, No.1 mondiale attuale!

quella salita di dean potter in solitaria è una roba vecchissima e senza senzo visto che non è fatta nemmeno in libera!

a parte che gran parte è in free solo e non in libera...e poi mi dovresti spiegare cosa intendi per "senso"...per carità nemmeno io comprendo il free solo, ma da lì ad attivare la macchina spandi merda su uno come dean potter....io qualche riserva...ce l'ho.

e attenzione non voglio attivare una polemica qua che mi sembra il posto non adatto.

non

sto spandendo merda su dean potter ne tanto meno sul free solo, sto criticando il tipo di ascensione! quelli erano altri tempi dove in giro per il mondo si scavavano anche le vie! che senso ha fare una via in free solo con dei tratti azzerati in quel modo sulle staffe?!?!?

io credo che l'abbia fatto solo per fare il record di salita sul nose, ovvio che sui tratti meno ingaggiosi abbia fatto free solo e ovvio in altri posti in artif, ma credo solo per risparmiare tempo anzichè "rope solo" solo per farla in libera...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo che l'abbia fatto solo per fare il record di salita sul nose, ovvio che sui tratti meno ingaggiosi abbia fatto free solo e ovvio in altri posti in artif, ma credo solo per risparmiare tempo anzichè "rope solo" solo per farla in libera...

ecco oggi come oggi son cose che non hanno senso! oltretutto considerando che le vere salite in libera del nose si contano sulle dita di una mano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

una discussione vecchia quanto l'alpinismo mi sa.. ;)

comunque concordo con fra78, anch'io trovo poco interessante una via free solo con tratti azzerati in quel modo, poi oh, sempre tanto di cappello, per carità, ma penso che ci siano cose più interessanti nel mondo dell'alpinismo.

poi beh, io mi esalto ogni volta che sento patagonia, quindi tutto un altro campo da gioco, ecco.. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.