Aristide

Tecnologia e materiali

9 posts in this topic

Ieri, dopo aver seguito la Milano-Sanremo, ho bissato con una replica del 1984 che hanno fatto vedere di notte su rai-sport.

Oltre alla bella vittoria di Moser balzava all'occhio la media: 34 e qualcosa contro i 43 e rotti della gara di quest'anno.

Subito ho pensato: "ebbe', ci saranno altre variabili, forse il percorso non è esattamente lo stesso, ma sicuramente l'aumento della velocità media è anche frutto di materiali e tecnologia".

Quindi sono andato a vedere una pagina web in cui ci sono nomi dei vincitori e medie.

E ho notato che i 34 all'ora che avevo capito erano sbagliati, Moser vinse a 39.8 di media.

Le medie non si sono così tanto evolute, nel '72, per esempio, Mercks vinse con la media di 43,91 di media.

http://www.museocicl...oni.php?cod=459

Ora, premettendo che ci sono altre variabili quali "percorso", "qualità dei ciclisti": esistono dei dati più precisi (percorso non cambiato) per capire davvero quanto conta un materiale moderno rispetto a uno di altra generazione ai fini delle prestazioni?

Edited by Aristide (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Non importa con che mezzo pedali, le gambe fanno la differenza" cit. mio ex allenatore di ciclismo, il tutto in dialetto brianzolo seguito da un "dio bonino". Lo diceva ogni volta che provavo a chiedergli di cambiare bici per la prossima stagione, riteneva e ritiene tutt'ora che la tecnologia sia "l'oggetto del diavolo". Detto questo non so veramente quanto la tecnlogia (nel campo ciclistico) possa fare realmente la differenza.

Edited by vannhino (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' parecchio complicato perchè le variabili su strada sono tantissime e i percorsi cambiano. Per fare un confronto del genere potresti limitarti a parti di percorso, tipo dalla Cipressa all'arrivo per la Sanremo. Oppure il tempo su una salita storica o su tratti particolari tipo muri del Fiandre o tratti di pave' alla Roubaix, però cercare i dati mi sa di complicato ma sarebbe una ricerca molto interessante. Un ambito dove invece puoi fare un confronto più semplice più affidabile è la pista confrontando le medie delle varie specialità storiche che sono sempre uguali. Se ti sbatti poi pubblica i risultati che sono curioso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, come detto e giustamente ribadito, ci sono molte variabili. In primis il percorso (su strada), poi i ciclisti e i materiali.

La variabile ciclista, secondo me, la si può superare guardando non poche gare ma molte, nel raffronto. In questo caso le differenze dovrebbero assottigliarsi. magari negli anni '20 c'era un ciclista più forte che negli anni '40, ma la media non credo cambi tantissimo.

In questo caso, per la Milano-San remo, resta il percorso e la tecnologia (comprensiva di materiali).

quindi:

anni '20: medie tra i 27 e i 31

anni '30: 29-38

anni '40: 34-39

anni '50: 38-42

anni '60: 37-44

anni '70: 39-43

anni '80: 39-43

anni '90: 39-45

anni '00: 38-45

in pratiche le medie degli ultimi 30 anni sono le stesse (il percorso mi sembra, dal poco che sono riuscito a capire, è molto simile).

e siamo passati dall'acciaio all'alu e al carbonio.

Per trovare differenze sostanziali dobbiamo arrivare agli anni '30.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe il percorso della sanremo è leggermente cambiato negli ultimi anni ( ad esempio le manie, salita inserita nel 2008). Le medie si sono alzate sicuramente ma non si possono prendere casi singoli perche in ogni gara puo influire vento, la situazione in corsa etc( neglli anni 80 una sanremo con il vento a favore tutto il tempo sarebbe potuta finire anche a 45 di media). La tecnologia è aumentata tantissimo negli ultimi 10 anni ma sono migliorati anche altri fattori come la postura in bici l'alimentazione piu adeguata, i metodi di allenamento la mentalita in gara e altre cose che sommate portano sicutamente a una resa migliore rispetto agli anni 70-80 e di conseguenza all'aumentare delle medie. Comunque questi fattori ''migliorati'' fanno solo una parte perche il resto è tutto nelle gambe di chi pedala...se io e cancellara facessimo una cronometro, io su una sworks lui su una mtb per bambini di 13 anni credo che vincerebbe lui, e anche di tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe il percorso della sanremo è leggermente cambiato negli ultimi anni ( ad esempio le manie, salita inserita nel 2008). Le medie si sono alzate sicuramente ma non si possono prendere casi singoli perche in ogni gara puo influire vento, la situazione in corsa etc( neglli anni 80 una sanremo con il vento a favore tutto il tempo sarebbe potuta finire anche a 45 di media). La tecnologia è aumentata tantissimo negli ultimi 10 anni ma sono migliorati anche altri fattori come la postura in bici l'alimentazione piu adeguata, i metodi di allenamento la mentalita in gara e altre cose che sommate portano sicutamente a una resa migliore rispetto agli anni 70-80 e di conseguenza all'aumentare delle medie. Comunque questi fattori ''migliorati'' fanno solo una parte perche il resto è tutto nelle gambe di chi pedala...se io e cancellara facessimo una cronometro, io su una sworks lui su una mtb per bambini di 13 anni credo che vincerebbe lui, e anche di tanto.

sì, Farco, delle tante variabili avevo detto. Il thread nasce per cercare "dati". "Medie più alte, vento a poppa, materiali migliori, va tutto bene, ma io cercavo riscontri nei tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il vero rasta-biker tecnologie come carbonio ed elettronica sono una Babilonia... I veri cambiamenti prestazionali sono stati introdotti col cambio a bilancere e i cambi alle leve dei freni, ma soprattutto con lo studio delle frequenze cardiache e di pedalata, col cambiamento dell'attenzione dalla potenza pura all'assunzione della pedalata ad altre frequenze...

Share this post


Link to post
Share on other sites

negli ultimi anni hanno aggiunto diverse salite ,con il percorso di prima la media sarebbe molto più alta , riguardo la bici be provate a correre con una bici in acciaio e dopo un mese montate su di una in carbonio be la differenza si sente e come , certo servono le gambe ma avere un , mezzo leggero e sicuro fa comunque la sua differenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.