Maurando

Stamani a Lucca

55 posts in this topic

Direi che forse te la prendi troppo :-)

i forum vivono di esperienze riportate dagli utenti, è normalissimo sia lodare che criticare un negozio X, recensiere un prodotto Y piuttosto che parlar bene/male di un negozio online... si da una valutazione e fidati che di negozianti iscritti, che abbiano la possibilità di ribattere, ce ne sono pochi...

Esempio: vuoi andare a cena a roma, ristorante "il pignone di cioccolato", cerchi sul web, leggi diverse recensioni, pesce non fresco, prezzi alti, servizio non all'altezza, etc etc etc... magari eviti di andarci...

Non c'è motivo per chiudere la discussione, è stato riportato un fatto, non ci trovo niente di strano. Tanti hanno detto che Paladino è tutto tranne che scortese, anzi... sarà che lo conosco personalmente ed io da lui ho sempre trovato tutto tranne che scortesia...

Aprire un post di questo tipo a mio parere e' solamente un modo per creare casini non ha nessun senso oltre quello che un mio amico si e' preso dello stronzo ,il povero ragazzo vittima del cattivo carattere del commerciante lucchese si e' preso la sua rivincita(se così vogliamo chiamarla)sputtanandolo in pubblica piazza senza dare modo alla controparte di poter dare le sue ragioni

X me queste ragioni bastano e' avanzano per eliminare questo post

Mi spiace che i mod non vedono nella cosa una qualche violazione delle leggi non scritte che governano in questi spazi ancora liberi, dove certo puoi dire quello che ti pare ma rispettando almeno le buone maniere e sopratutto non creare discussioni inutili sapendo che nessunno può dirti

: amico te la sei cercata!

Chiedo ancora l'eliminazione di questa discussine

Salve a tutti!

Anche se sono nuovo di questo forum, vorrei commentare lo spiacevole fatto accaduto a Maurando.

Inizialmente avevo letto il post e mi ero fatto una risata, visto che anche io ho avuto qualche problema con il negoziante in questione, poi ho letto la reazione di fanino (che forse non è abituato allo scambio di opinioni sui forum), che chiedeva con veemenza la chiusura del post perché era stato gettato fango su un amico che non si poteva difendere.

Dato che:

1- Il forum è aperto a chiunque, e chiunque ha l'opportunità di registrarsi e all'occorrenza difendersi

2- Maurando ha esplicato le sue ragioni con grande correttezza e cordialità

3- Non penso che la gente abbia tempo da perdere a gettare fango su un biciclettaio lucchese

vorrei raccontare anche io la mia particolare esperienza con il titolare del negozio Chronó.

Senza traccheggiare in particolari, dico solo che ho convertito una vecchia bici da passeggio in una a scatto fisso, facendo tutto più o meno da solo, più o meno bene. L'unica cosa che non andava era il movimento centrale, vecchio e con troppo gioco. Decido quindi di sostituirlo.

Porto la bici da Chronò, visto che è l'unico a Lucca che tratta di biciclette a scatto fisso: ero già stato nel negozio per alcuni interventi sulla bici, come il cambio della catena e del reggisella, ed avevo riscontrato proprio lo stesso comportamento di altezzosità che descrive Maurando, ma i lavori mi erano stati eseguiti bene, dunque decido di rivolgermi ancora a lui.

Gli porto la bici direttamente al negozio, ma mi dice di riportarla la settimana dopo perché in quel momento aveva molto lavoro; nessun problema.

Gli riporto la bici come pattuito, me la prende in carico un mercoledì e mi dice di ripassare il mercoledì seguente.

Non avendo potuto andare né il mercoledì, né il giovedì, passo dal negozio il venerdì: entro e trovo la bici con i pedali ed una calotta del movimento centrale smontati.

Parlo con il proprietario, e mi dice con molta fretta che gli è stato impossibile svitare l'altra calotta, che ci ha provato diverse volte ma non ci è riuscito. Stop. Né mi dice di riportarla via, né mi da un consiglio sul da farsi, né un saluto. Solo il ragazzo che lavora lì con lui mi dice di provare da un altro meccanico; il proprietario si dedica a tutt'altre cose, come se non esistessi, come se fossi un fantasma, rimango lì impalato come un imbecille che tiene la bici smontata. Nel frattempo però, noto che sul telaio (appena riverniciato) c'è un graffio ben visibile proprio sopra al movimento centrale.

A quel punto, trattengo il mio nervosismo, com'è sempre nel mio stile, pensando solo ad andarmene nel modo più educato possibile.

Gli chiedo addirittura se gli dovevo dare qualcosa: con mia estrema incredulità, mi dice che almeno "un cappuccino" per il lavoro speso glielo dovevo, e mi chiede 5 euro.

Trattenendo a stento la mia frustrazione, dico al proprietario che lo avrei pagato, ma che però sul telaio c'era un graffio provocato da lui (ripeto, il telaio era appena stato riverniciato in carrozzeria), e di stare attento le prossime volte.

A quel punto il negoziante ha una reazione assurda, si piega per vedere il graffio, dice di non averlo fatto lui, che in quel punto non ci ha lavorato, e dopo aver farfugliato alcune parole, mi intima in malo modo (e davanti ad altre persone) di andare via dal negozio, di non riportargli più la bici, di andare da un'altra parte.

Me ne vado dicendogli di stare tranquillo, che non c'era bisogno che me lo dicesse lui, che non avrei messo mai più piede in quel negozio.

Ma non basta! Appena arrivato alla macchina, mi accorgo che nel pacchettino del mov. centrale non c'erano più i cuscinetti.

Torno indietro e gli dico di ridarmi almeno i cuscinetti, perché altrimenti la bici sarebbe stata inutilizzabile; mi risponde che i cuscinetti erano inservibili e che li aveva buttati via, e se li volevo potevo cercarli nel bidone della spazzatura.

Stanco di essere preso in giro, me ne vado definitivamente.

Riassumendo: gli porto una bici che, nonostante il problema al mov. centrale, era funzionante, e mi ritrovo con una bici smontata, inservibile e graffiata, l'ho dovuto pure pagare e mi sono sentito trattato come un cretino.

Questa è la mia esperienza con il negoziante, ho scritto nel modo più sincero e obiettivo possibile. Mi son sentito di scrivere perché ripeto, mi son sentito preso in causa leggendo il post di Maurando, e più che altro, per la reazione di fanino che mi è sembrata davvero esagerata.

Il mio intento non è di gettare merda su nessuno, anzi: sono una persona aperta al confronto e cerco sempre di venire incontro, trovando sempre motivazioni in difesa degli altri. Sono solamente dispiaciuto perché Chronó è davvero un bel negozio, e potrebbe davvero essere il punto di riferimento per lo scatto fisso lucchese.

E sono fermamente convinto che le critiche sono molto, molto utili per crescere e per migliorare. Sono felice se agli altri non è mai successa una cosa del genere, e mi fa piacere che non si comporti così con tutti. Ma volente o no, questa è la mia esperienza, e mi è sembrato giusto raccontarla.

Cordiali Saluti

Damiano Paganelli

P.s.: Alla fine ho rimediato un nuovo movimento centrale su ebay... :)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che forse te la prendi troppo :-)

i forum vivono di esperienze riportate dagli utenti, è normalissimo sia lodare che criticare un negozio X, recensiere un prodotto Y piuttosto che parlar bene/male di un negozio online... si da una valutazione e fidati che di negozianti iscritti, che abbiano la possibilità di ribattere, ce ne sono pochi...

Esempio: vuoi andare a cena a roma, ristorante "il pignone di cioccolato", cerchi sul web, leggi diverse recensioni, pesce non fresco, prezzi alti, servizio non all'altezza, etc etc etc... magari eviti di andarci...

Non c'è motivo per chiudere la discussione, è stato riportato un fatto, non ci trovo niente di strano. Tanti hanno detto che Paladino è tutto tranne che scortese, anzi... sarà che lo conosco personalmente ed io da lui ho sempre trovato tutto tranne che scortesia...

Aprire un post di questo tipo a mio parere e' solamente un modo per creare casini non ha nessun senso oltre quello che un mio amico si e' preso dello stronzo ,il povero ragazzo vittima del cattivo carattere del commerciante lucchese si e' preso la sua rivincita(se così vogliamo chiamarla)sputtanandolo in pubblica piazza senza dare modo alla controparte di poter dare le sue ragioni

X me queste ragioni bastano e' avanzano per eliminare questo post

Mi spiace che i mod non vedono nella cosa una qualche violazione delle leggi non scritte che governano in questi spazi ancora liberi, dove certo puoi dire quello che ti pare ma rispettando almeno le buone maniere e sopratutto non creare discussioni inutili sapendo che nessunno può dirti

: amico te la sei cercata!

Chiedo ancora l'eliminazione di questa discussine

Salve a tutti!

Anche se sono nuovo di questo forum, vorrei commentare lo spiacevole fatto accaduto a Maurando.

Inizialmente avevo letto il post e mi ero fatto una risata, visto che anche io ho avuto qualche problema con il negoziante in questione, poi ho letto la reazione di fanino (che forse non è abituato allo scambio di opinioni sui forum), che chiedeva con veemenza la chiusura del post perché era stato gettato fango su un amico che non si poteva difendere.

Dato che:

1- Il forum è aperto a chiunque, e chiunque ha l'opportunità di registrarsi e all'occorrenza difendersi

2- Maurando ha esplicato le sue ragioni con grande correttezza e cordialità

3- Non penso che la gente abbia tempo da perdere a gettare fango su un biciclettaio lucchese

vorrei raccontare anche io la mia particolare esperienza con il titolare del negozio Chronó.

Senza traccheggiare in particolari, dico solo che ho convertito una vecchia bici da passeggio in una a scatto fisso, facendo tutto più o meno da solo, più o meno bene. L'unica cosa che non andava era il movimento centrale, vecchio e con troppo gioco. Decido quindi di sostituirlo.

Porto la bici da Chronò, visto che è l'unico a Lucca che tratta di biciclette a scatto fisso: ero già stato nel negozio per alcuni interventi sulla bici, come il cambio della catena e del reggisella, ed avevo riscontrato proprio lo stesso comportamento di altezzosità che descrive Maurando, ma i lavori mi erano stati eseguiti bene, dunque decido di rivolgermi ancora a lui.

Gli porto la bici direttamente al negozio, ma mi dice di riportarla la settimana dopo perché in quel momento aveva molto lavoro; nessun problema.

Gli riporto la bici come pattuito, me la prende in carico un mercoledì e mi dice di ripassare il mercoledì seguente.

Non avendo potuto andare né il mercoledì, né il giovedì, passo dal negozio il venerdì: entro e trovo la bici con i pedali ed una calotta del movimento centrale smontati.

Parlo con il proprietario, e mi dice con molta fretta che gli è stato impossibile svitare l'altra calotta, che ci ha provato diverse volte ma non ci è riuscito. Stop. Né mi dice di riportarla via, né mi da un consiglio sul da farsi, né un saluto. Solo il ragazzo che lavora lì con lui mi dice di provare da un altro meccanico; il proprietario si dedica a tutt'altre cose, come se non esistessi, come se fossi un fantasma, rimango lì impalato come un imbecille che tiene la bici smontata. Nel frattempo però, noto che sul telaio (appena riverniciato) c'è un graffio ben visibile proprio sopra al movimento centrale.

A quel punto, trattengo il mio nervosismo, com'è sempre nel mio stile, pensando solo ad andarmene nel modo più educato possibile.

Gli chiedo addirittura se gli dovevo dare qualcosa: con mia estrema incredulità, mi dice che almeno "un cappuccino" per il lavoro speso glielo dovevo, e mi chiede 5 euro.

Trattenendo a stento la mia frustrazione, dico al proprietario che lo avrei pagato, ma che però sul telaio c'era un graffio provocato da lui (ripeto, il telaio era appena stato riverniciato in carrozzeria), e di stare attento le prossime volte.

A quel punto il negoziante ha una reazione assurda, si piega per vedere il graffio, dice di non averlo fatto lui, che in quel punto non ci ha lavorato, e dopo aver farfugliato alcune parole, mi intima in malo modo (e davanti ad altre persone) di andare via dal negozio, di non riportargli più la bici, di andare da un'altra parte.

Me ne vado dicendogli di stare tranquillo, che non c'era bisogno che me lo dicesse lui, che non avrei messo mai più piede in quel negozio.

Ma non basta! Appena arrivato alla macchina, mi accorgo che nel pacchettino del mov. centrale non c'erano più i cuscinetti.

Torno indietro e gli dico di ridarmi almeno i cuscinetti, perché altrimenti la bici sarebbe stata inutilizzabile; mi risponde che i cuscinetti erano inservibili e che li aveva buttati via, e se li volevo potevo cercarli nel bidone della spazzatura.

Stanco di essere preso in giro, me ne vado definitivamente.

Riassumendo: gli porto una bici che, nonostante il problema al mov. centrale, era funzionante, e mi ritrovo con una bici smontata, inservibile e graffiata, l'ho dovuto pure pagare e mi sono sentito trattato come un cretino.

Questa è la mia esperienza con il negoziante, ho scritto nel modo più sincero e obiettivo possibile. Mi son sentito di scrivere perché ripeto, mi son sentito preso in causa leggendo il post di Maurando, e più che altro, per la reazione di fanino che mi è sembrata davvero esagerata.

Il mio intento non è di gettare merda su nessuno, anzi: sono una persona aperta al confronto e cerco sempre di venire incontro, trovando sempre motivazioni in difesa degli altri. Sono solamente dispiaciuto perché Chronó è davvero un bel negozio, e potrebbe davvero essere il punto di riferimento per lo scatto fisso lucchese.

E sono fermamente convinto che le critiche sono molto, molto utili per crescere e per migliorare. Sono felice se agli altri non è mai successa una cosa del genere, e mi fa piacere che non si comporti così con tutti. Ma volente o no, questa è la mia esperienza, e mi è sembrato giusto raccontarla.

Cordiali Saluti

Damiano Paganelli

P.s.: Alla fine ho rimediato un nuovo movimento centrale su ebay... :)

vieni domenica al mangiaebevi! mangiamo, beviamo e pedaliamo e diventiamo noi stessi il punto di riferimento dei fissati lucchesi! mi sa che ho capito qual è il tuo problema non si svita la calotta di un movcentrale anni 70.. a volte sono veramente imparentate con il telaio e cmq ci vorrebbe una chiave specifica..che non tutti i ciclisti hanno... facciamola finita con quest 3d.. siamo tutti piu buoni a pasqua o era natale..

P.s. fano non rispondere ti voglio rilassato per domenica sera!

Share this post


Link to post
Share on other sites

dai chi sei stato a lucca? dato che vai in fissa avete un club...io sono di pisa

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non c'entro nulla ma vorrei dire la mia, per come la penso, gia andare da un ciclista mi mette agitazione perchè a parte pochi ho sempre riscontrato un comportamento un po' scazzato nei miei confronti o verso le persone con cui sono andato (quindi non una cosa personale ma oggettiva forse su persone che non conoscono o che non reputano "clienti")

con estrema gentile , e forse sbaglio in questo fin dal principio perchè alcuni vanno trattati a pesci in faccia perchè ti considerino un cliente, entro e aspetto il mio turno, e di solito nessuno ti caga di striscio mentre entrano altre persone di solito conosciute che ti passano avanti senza problemi.

una volta che ti considerano difficilmente (buon per loro) hanno sempre altro da fare e non smettono di farlo, se fai esclusivamente domande le risposte arrivano con molto ritardo e ogni tanto pensi che nessuno ti abbia sentito, se invece porti un pezzo per un consiglio o per cambiarlo allora forse si muove qualcosa.

lo so che probabilmente è gente che lavora da una vita dietro al bancone e si occupa della propria passione da anni come commerciante o meccanico quindi capisco che ad una certa non abbian più la voglia e il tempo di star dietro a cose generiche o poco importanti, però devono ricordare che se io cliente entro e tu non sai una sega di me, ti posso portare rogne come posso portarti soldi a palate; e per questo un minimo di attenzione e rispetto uno lo dovrebbe avere, anche se è brutto dirlo ma tanta gente vede solo al soldo o il contrario, cioè che preferiscono fare un favore ad un amico che non perdere 1giorno per smontare una cosa su cui ci guadagnano si e no 30euro.

lo è in ogni settore più o meno, pure a me rompe di fare dei video del cazzo del compleanno della figlia del cugino dell'ortolano su cui ci perdo un giorno solo per capire come hanno fatto a filmare così male e poi ci guadagno uno sputo perchè o ti chiedo troppo e mi mandi in culo (dato che in pochi sanno cosa ci sta dietro) oppure ti dico subito no e mi mandi in culo lo stesso..

poi ci sono stati altri ciclisti dove entri, chiedi, ti rispondono normalmente e pure se non risolvi il tuo problema non succede nulla.

ma in queste due occasioni ; sia chiaro che parlo dei fatti raccontati e non voglio puntare il dito sul tale del negozio, entri e ti trattano di merda oppure accettano un lavoro e alla fine non te lo risolvono senza darti una soluzione alcuna, perchè poteva pure dirgli: guarda questo non va via, dei cambiare tutto e ti costa tot.. oppure, lasciamelo una settimana in più e provo in qualche altra maniera..non che dopo una settimana ti ritrovi la bici smontata, con i graffi e i pezzi buttati..io per adesso i pezzi cambiati me li hanno sempre messi da parte e nel momento che andavo a riprendere la bici mi chiedevano se buttarli o se li volevo indietro.

ovvio per loro che come ho detto prima, come posso portarti rogne ti posso portare pure soldi, quindi se perdi un cliente ne paghi tu e basta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che forse te la prendi troppo :-)

i forum vivono di esperienze riportate dagli utenti, è normalissimo sia lodare che criticare un negozio X, recensiere un prodotto Y piuttosto che parlar bene/male di un negozio online... si da una valutazione e fidati che di negozianti iscritti, che abbiano la possibilità di ribattere, ce ne sono pochi...

Esempio: vuoi andare a cena a roma, ristorante "il pignone di cioccolato", cerchi sul web, leggi diverse recensioni, pesce non fresco, prezzi alti, servizio non all'altezza, etc etc etc... magari eviti di andarci...

Non c'è motivo per chiudere la discussione, è stato riportato un fatto, non ci trovo niente di strano. Tanti hanno detto che Paladino è tutto tranne che scortese, anzi... sarà che lo conosco personalmente ed io da lui ho sempre trovato tutto tranne che scortesia...

Aprire un post di questo tipo a mio parere e' solamente un modo per creare casini non ha nessun senso oltre quello che un mio amico si e' preso dello stronzo ,il povero ragazzo vittima del cattivo carattere del commerciante lucchese si e' preso la sua rivincita(se così vogliamo chiamarla)sputtanandolo in pubblica piazza senza dare modo alla controparte di poter dare le sue ragioni

X me queste ragioni bastano e' avanzano per eliminare questo post

Mi spiace che i mod non vedono nella cosa una qualche violazione delle leggi non scritte che governano in questi spazi ancora liberi, dove certo puoi dire quello che ti pare ma rispettando almeno le buone maniere e sopratutto non creare discussioni inutili sapendo che nessunno può dirti

: amico te la sei cercata!

Chiedo ancora l'eliminazione di questa discussine

Salve a tutti!

Anche se sono nuovo di questo forum, vorrei commentare lo spiacevole fatto accaduto a Maurando.

Inizialmente avevo letto il post e mi ero fatto una risata, visto che anche io ho avuto qualche problema con il negoziante in questione, poi ho letto la reazione di fanino (che forse non è abituato allo scambio di opinioni sui forum), che chiedeva con veemenza la chiusura del post perché era stato gettato fango su un amico che non si poteva difendere.

Dato che:

1- Il forum è aperto a chiunque, e chiunque ha l'opportunità di registrarsi e all'occorrenza difendersi

2- Maurando ha esplicato le sue ragioni con grande correttezza e cordialità

3- Non penso che la gente abbia tempo da perdere a gettare fango su un biciclettaio lucchese

vorrei raccontare anche io la mia particolare esperienza con il titolare del negozio Chronó.

Senza traccheggiare in particolari, dico solo che ho convertito una vecchia bici da passeggio in una a scatto fisso, facendo tutto più o meno da solo, più o meno bene. L'unica cosa che non andava era il movimento centrale, vecchio e con troppo gioco. Decido quindi di sostituirlo.

Porto la bici da Chronò, visto che è l'unico a Lucca che tratta di biciclette a scatto fisso: ero già stato nel negozio per alcuni interventi sulla bici, come il cambio della catena e del reggisella, ed avevo riscontrato proprio lo stesso comportamento di altezzosità che descrive Maurando, ma i lavori mi erano stati eseguiti bene, dunque decido di rivolgermi ancora a lui.

Gli porto la bici direttamente al negozio, ma mi dice di riportarla la settimana dopo perché in quel momento aveva molto lavoro; nessun problema.

Gli riporto la bici come pattuito, me la prende in carico un mercoledì e mi dice di ripassare il mercoledì seguente.

Non avendo potuto andare né il mercoledì, né il giovedì, passo dal negozio il venerdì: entro e trovo la bici con i pedali ed una calotta del movimento centrale smontati.

Parlo con il proprietario, e mi dice con molta fretta che gli è stato impossibile svitare l'altra calotta, che ci ha provato diverse volte ma non ci è riuscito. Stop. Né mi dice di riportarla via, né mi da un consiglio sul da farsi, né un saluto. Solo il ragazzo che lavora lì con lui mi dice di provare da un altro meccanico; il proprietario si dedica a tutt'altre cose, come se non esistessi, come se fossi un fantasma, rimango lì impalato come un imbecille che tiene la bici smontata. Nel frattempo però, noto che sul telaio (appena riverniciato) c'è un graffio ben visibile proprio sopra al movimento centrale.

A quel punto, trattengo il mio nervosismo, com'è sempre nel mio stile, pensando solo ad andarmene nel modo più educato possibile.

Gli chiedo addirittura se gli dovevo dare qualcosa: con mia estrema incredulità, mi dice che almeno "un cappuccino" per il lavoro speso glielo dovevo, e mi chiede 5 euro.

Trattenendo a stento la mia frustrazione, dico al proprietario che lo avrei pagato, ma che però sul telaio c'era un graffio provocato da lui (ripeto, il telaio era appena stato riverniciato in carrozzeria), e di stare attento le prossime volte.

A quel punto il negoziante ha una reazione assurda, si piega per vedere il graffio, dice di non averlo fatto lui, che in quel punto non ci ha lavorato, e dopo aver farfugliato alcune parole, mi intima in malo modo (e davanti ad altre persone) di andare via dal negozio, di non riportargli più la bici, di andare da un'altra parte.

Me ne vado dicendogli di stare tranquillo, che non c'era bisogno che me lo dicesse lui, che non avrei messo mai più piede in quel negozio.

Ma non basta! Appena arrivato alla macchina, mi accorgo che nel pacchettino del mov. centrale non c'erano più i cuscinetti.

Torno indietro e gli dico di ridarmi almeno i cuscinetti, perché altrimenti la bici sarebbe stata inutilizzabile; mi risponde che i cuscinetti erano inservibili e che li aveva buttati via, e se li volevo potevo cercarli nel bidone della spazzatura.

Stanco di essere preso in giro, me ne vado definitivamente.

Riassumendo: gli porto una bici che, nonostante il problema al mov. centrale, era funzionante, e mi ritrovo con una bici smontata, inservibile e graffiata, l'ho dovuto pure pagare e mi sono sentito trattato come un cretino.

Questa è la mia esperienza con il negoziante, ho scritto nel modo più sincero e obiettivo possibile. Mi son sentito di scrivere perché ripeto, mi son sentito preso in causa leggendo il post di Maurando, e più che altro, per la reazione di fanino che mi è sembrata davvero esagerata.

Il mio intento non è di gettare merda su nessuno, anzi: sono una persona aperta al confronto e cerco sempre di venire incontro, trovando sempre motivazioni in difesa degli altri. Sono solamente dispiaciuto perché Chronó è davvero un bel negozio, e potrebbe davvero essere il punto di riferimento per lo scatto fisso lucchese.

E sono fermamente convinto che le critiche sono molto, molto utili per crescere e per migliorare. Sono felice se agli altri non è mai successa una cosa del genere, e mi fa piacere che non si comporti così con tutti. Ma volente o no, questa è la mia esperienza, e mi è sembrato giusto raccontarla.

Cordiali Saluti

Damiano Paganelli

P.s.: Alla fine ho rimediato un nuovo movimento centrale su ebay... :)

che schifo!! grande Damiano sei un signore

Marco Bibolini

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....cercherò di stare+ calmo e scrivere meglio delle altre volte....

siamo tutti liberi di esprimerci in questo forum ....

possiamo scrivere quello che ci pare....

infamare chi ci pare e se vogliamo difenderci da qualcosa ci iscriviamo al forum e replichiamo!!! ok ci sto!

il problema per me è questo....

è da maleducati aprire una discussione su una cartella che i locali usano per scopo pur sempre ludico,ma rivolto all'organizzazione di qualcosa inerente al titolo di questo forum

personalmente non posterei niente del genere nella cartella PARMA anche se "merlino" mi avesse cagato sulla sella e neanche nella cartella MODENA se avessi trovato i peli della barba di "iride" nella borraccia ,figuriamoci parlare male di menthos mi bannerebbero a vita!!!!!!

srivete il cazzo che vi pare, ma nelle sezioni giuste

come avete visto leggendo l'intero post ,la discussione ha preso dei risvolti strani a parere mio :

da uno sfogo di un povero ciclista ,non lucchese, verso un meccanico poco gentile siamo andati a discutere se a lucca cè un punto di riferimento per "gli amanti della fissa"

rimando tutti ,sopratutto i locali a guadare la cartella "MANGIA E BEVI 2012"e scoprire che il meccanico e le persone che stanno intorno al negozio sono tra le persone che hanno ideato e sponsorizzato l'evento ....chiudo questa parentesi

siamo tutti

BIKEFRIENDLY , peace and love ,FIXED forever

propio per questo chiedo di eliminare la cartella o almeno spostarla in altre sezioni, meglio ancora.... facciamo una sezione ...la intitoliamo "sto! meccanico un capisce na sega!" oppure"oggi non pedalo mi sfogo sul forum"un altra......"Non penso che la gente abbia tempo da perdere a gettare fango su un biciclettaio lucchese ,ma io lo faccio !!!!!"

poi fate quello che vi pare !!!!! ma vi invito caldamente alla partecipazione, anche solo a guardare,bere e mangiare a gratisse ai nostri piccollisiimi ,rari, ma divertenti eventi........

muovete il culo invece che le dita

in fede

Lxxxxo Fxxxi (MA CHE MODA è FIRMARE I POST??..... FA FIGO ! oppure è una nuova regola del forum???)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso so dove non passare quando passo dalla splendida Lucca...

@fanino...i forum servono anche a questo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso so dove non passare quando passo dalla splendida Lucca...

@fanino...i forum servono anche a questo

Adesso so dove non passare quando passo dalla splendida Lucca...

@fanino...i forum servono anche a questo

si però non ci si puo neache fidare di chiunque

per esempio io ti consiglio di passarci invece...

e ti assicuro che anche fanino non è uno stupido e non parla sproposito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso so dove non passare quando passo dalla splendida Lucca...

@fanino...i forum servono anche a questo

Adesso so dove non passare quando passo dalla splendida Lucca...

@fanino...i forum servono anche a questo

si però non ci si puo neache fidare di chiunque

per esempio io ti consiglio di passarci invece...

e ti assicuro che anche fanino non è uno stupido e non parla sproposito

Alla fine son sempre convinto che i giudizi, vadano dati a ragion veduta: cioè toccando con mano.

Se passo da Lucca, anche solo per curiosità penso di farci un salto....però fanino è l'unico che si è scaldato, senza che nessuno abbia fatto attacchi personali al negoziante; mi pare che ci sia stato solo uno scambio di impressioni...aimè per lo più negative e ben documentate, ma non ho visto una cattiveria nelle testimonianze degli sfortunati acquirenti da giustificare tutto sto flame...mi pare normale vita di un forum...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si ! ma infatti il problema è solo mio.... non sono abituato alla vita di un forum,non mi piace vedere in un mondo virtuale atteggiamenti che nelle vita reale io per primo evito ! perche li considero poco educati ... : non andrei mai nella piazza di una città che mi ospita a raccontare delle mie disavventure con i commercianti,

questo per me genera discussioni sterili che per strada si risolvono ,con una birra, una pedalata o una stretta di mano!

impossibilitato da questo.... mi incazzo!!! sopratutto con me stesso !

Edited by fanino (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

friendly........

ora però non mi diventare ameria'no... si dice amichevolmente : )

Share this post


Link to post
Share on other sites

ogni volta che entro in questa sezione e vedo questa cartella ancora aperta mi si contorce l'intestino!!!!

visto che i "mod" pensano che debba rimanere aperta ....approfittiamone!!!

stamani a lucca sono andato a fare la spesa all'esselunga, mi avvicino ad un commesso e molto educamente gli chiedo dove posso trovare il latte candia ,lui mi guarda perplesso e mi risponde" la candida valla cercare in mezzo alle cosce di tua sorella"

ora forse l'antipatico commesso non sarà stato in giornata...... ma è innammissibile un comportamento di questo tipo ,senza considerare la battutta di pessimo gusto!!!

questi commessi!!!!!!

prego a tutti di riferire su questa cartella se qualcuno ha avuto problemi con la solita persona .....e facile da riconoscere una faccia di culo che ti rimane impressa!!!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.