Fino

Problema movimento centrale e serie sterzo! Aiuto please!

6 posts in this topic

Buongiorno a tutti!!

Da qualche tempo ho anch'io letteralmente fatto la fissa per lo scatto fisso ed ho iniziato il recupero di tutti i pezzi necessari per costruirmi la prima fissa. Questo è il mio primo post in quanto fino ad ora ho sempre trovato la risposta ai miei dubbi cercando tra le varie discussioni del forum e leggendo sempre con molto interesse le soluzioni adottate nelle varie situazioni. Ora mi ritrovo davanti a due problemi chiave che mi impediscono il montaggio finale:

il telaio http://www.flickr.co.../in/photostream è un vecchio Legnano per freni a bacchetta anni 50 con forcellini orizzontali (trovato già spogliato delle varie sporgenze, senza bacchette al suo interno e senza forcella), da me ripulito, sabbiato e verniciato. Ora è veramente molto bello e mi ci sono affezionato! L'unica cosa che possedeva erano le calotte del movimento centrale che hanno misura 36.5 mm di diametro (inciso sopra di esse). Il primo perno quadro che comprai fu un VP components lungo 118 mm, credo un po' troppo lungo per avere una buona linea catena con mozzo miche primato pista e guarnitura campagnolo strada super record. All'epoca non avevo nessuna conoscenza sui rapporti tra le varie misure degli organi della trasmissione e guardai solo la distanza tra le sellette del perno. Ora vorrei montare un mc ISO con perno quadro lungo 107-110 mm, ma non trovo movimenti completi con calotte maggiorate (36.5 mm, come ho bisogno io per il mio telaio), né perni quadri singoli ISO di quella lunghezza. Li trovo solo molto lunghi come il VP che ho ora. Come potrei risolvere questo problema?

Il secondo problema che ho riguarda la serie sterzo. Il telaio è predisposto per serie sterzo semi integrata, e un meccanico dalle mie parti (Rovigo, dove non c'è un "movimento fixed") me ne ha recuperata una da 1 pollice, come è da 1 pollice la forcella campagnolo chorus che ho acquistato a una mostra scambio. Nel montaggio della serie sterzo la calotta esterna che va in battuta sulle sfere dalla parte del manubrio, quindi quella superiore, non si avvitava sul filetto. Sforzando un pochino per inserirla, sono arrivato a, per così dire, "mangiare" una parte del filetto della forcella che misurato col calibro si è ridotto da 25,4 a 25,2 mm. A quel punto mi sono reso conto della cavolata che stavo facendo e mi sono fermato. Su quella parte di filetto rovinata ci andrebbe poi il controdado, una volta infilata una calotta con un diametro giusto. Secondo voi il controdado rimarrà ben fissato o per quella piccola riduzione del filetto rimarrà lasco così da compromettere la sicurezza dello sterzo e il montaggio perfetto?

VI chiedo scusa per la lunghezza del post, ma non riuscivo a scrivere meno cercando di farmi capire lo stesso (e comunque credo sia difficile capirmi comunque data la mia pessima scrittura!).

Un grazie a tutti coloro che mi aiuteranno con suggerimenti e consigli!

Non vedo l'ora di vederla, e provarla, montata!

PROBLEMA SERIE STERZO RISOLTO!! Qui una foto del telaio completo di forcella (mi scuso per le orribili foto ma mi si è rotta la digitale e ahimè ho dovuto usare il telefonino): http://www.flickr.co.../in/photostream

Ho montato una serie sterzo semi integrata che mi ha dato il mio meccanico e ci calza a pennello, mi pare ;)

Resto in attesa di qualche consiglio riguardo il movimento centrale!! Buone pedalate a tutti!!

Edited by Fino (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La puoi spacciare per Legnano pista ora. Mi piace molto questo telaio. Però non ho capito la storia della forcella Campagnolo Chorus e della serie sterzo. Sei sicuro che i filetti siano compatibili? Posta foto della forcella e della serie sterzo.

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio nessuno che ha un'idea/consiglio per come risolvere il problema del movimento? Ho bisogno dei pareri di voi esperti!! Grazie in anticipo!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa intendi per calotte maggiorate? Quello che devi vedere è il tipo di filettatura che ha la scatola del tuo telaio e di conseguenza montarci un movimento centrale compatibile. Essendo un vecchio telaio italiano la filettatura sarà 99% italiana. Comunque prima di comprare un movimento nuovo cerca di capire bene quale sarà la tua linea catena in base a mozzo e guarnitura.

Poi scusa, perché vuoi montarci un movimento con perno ISO? Hai già una guarnitura ISO? Comunque se vuoi un movimento ISO ci sono i miche che si trovano in diverse lunghezze di perno e se vuoi un JIS puoi mettere un qualsiasi shimano. E si trovano con entrambi i tipi di filettatura.

Ultima cosa: serie sterzo integrata? Sei sicuro di non avere semplicemente lasciato le calotte montate e poi veniciato tutto?

Edited by enry_mega_drop (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La serie sterzo è semi integrata e le calotte interne le ho tolte prima della verniciatura, ma quel problema dovrei averlo risolto incrociando le dita..;)

Riguardo il mc ti confermo che è italiano, ma la filettatura è particolare, non è 36x24 come il 99,9% dei casi, è 36.5x24, per quello non vanno bene i vari Miche, Shimano, Ofmega ecc., perchè hanno tutti le calotte di diametro 36.

La guarnitura ce l'ho, è una campagnolo strada super record che utilizzerò con la sola corona da 42, mentre il mozzo posteriore è un Miche Primato Pista. Ho letto che dovrei montare un perno da 109 mm per avere una corretta linea catena, per quello ne cerco uno di questa lunghezza circa. Ho scritto ISO xk la guarnitura è Campagnolo.

Spero di essere riuscito a spiegarmi un pò meglio, in caso chiedo scusa! Grazie per la risposta intanto!

Edited by Fino (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

PRIMA DI TUTTO: il diametro esterno delle calotte non è quello corrispondente al filetto, di solito è un po' maggiore di una quantità che aumenta in base ai parametri della filettatura. Quindi controlla che le tue calotte siano effettivamente più grandi di quelle classiche.

Be: leggendo quello che hai scritto il problema non mi pare così difficile da risolvere. Fai così, prendi un perno quadro lo metti al posto di quello che c'è adesso e vedi se tutto si accoppia in maniera giusta, ovvero che il perno vada in battuta con le sfere proprio sull'aposito spallamento, poi controlla che con il nuovo perno la distanza frale battute delle calotte (o meglio fra la battuta della calotta fissa e l'anello di quella regolabile) sia uguale alla larghezza della scatola del movimento (pezzo del telaio dove si monta il movimento centrale). Normalmente un perno quadro da 118 si montava fino a qualche anno fà abbinato a guarniture triple! Io sulla mia bici da corsa monto un 111 con una corona doppia.

Se hai problemi scrivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.