rougeferro

Ruote 28raggi posteriore e 36raggi radiale anteriore?

21 posts in this topic

Ciao a tutti, mi trovo con i seguenti mozzi:

- mozzo posteriore Campagnolo pista record 28h (nuovo)

- mozzo anteriore Campagnolo record 36h (nuovo)

Diciamo che li ho trovati ad un buon prezzo e quindi non me li sono fatti scappare,

la mia idea è di abbinarli a dei cerchi in legno Ghisallo, e dovendoli ordinare con il numero di fori che voglio, non vedo problematiche...

scartando per ora l'idea di utilizzare altri mozzi,

Ora chiedo a voi un consiglio ESTETICO e/o TECNICO:

come vi sembra l'idea di avere al POSTERIORE 28 RAGGI e all'ANTERIORE 36 RAGGI RADIALI??

(si accettano risposte costruttive, astenersi per commenti futili)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo una fissa! Ma dove stà il problema?

si ok, ma questa dove la vai ad usare, in citta?? in pista? passeggiando per le vie del centro ai 10 all'ora? è l'uso che ne fai ad essere la discriminante.

Generalmente, a montare dei cerchi con forature diverse, è il posteriore ad avere più raggi.

Io per l'uso urbano non scenderei sotto i 32 fori.

Poi a parità di cerchio il 36 fori radiale risulta molto rigido, cosa che va bene in pista (aerodinamica a parte) ma non in città (per quanto comunque qualcuno azzardi pure i 36 fori medio profilo).

Edited by SilentWing (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che una ruota anteriore con più raggi della posteriore è davvero una bischerata, al posteriore ti serve resistenza poichè hai la trazione e in questo caso hai pure la frenata dunque è consigliabile numero elevato di raggi, all'anteriore invece se non riesci a trovare la stessa foratura, opta per un numero inferiore rispetto al posteriore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo una fissa! Ma dove stà il problema?

si ok, ma questa dove la vai ad usare, in citta?? in pista? passeggiando per le vie del centro ai 10 all'ora? è l'uso che ne fai ad essere la discriminante.

Non la userei come bici mangia km, ma solo per qualche piccolo spostamento cittadino "di piacere"..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo una fissa! Ma dove stà il problema?

si ok, ma questa dove la vai ad usare, in citta?? in pista? passeggiando per le vie del centro ai 10 all'ora? è l'uso che ne fai ad essere la discriminante.

Non la userei come bici mangia km, ma solo per qualche piccolo spostamento cittadino "di piacere"..

Per qualche postamento cittadino stile passeggio ce li vedo anche ma usati con riguardo (del resto mi parrebbe un peccato maltrattarli) però la foratura a mio parere rimane quantomeno inusuale.

Per l'anteriore vai di 36 fori che è ottimo, però fallo incrociato in terza oppure in quarta. Il posteriore vedi un po' se riesci a trovare il 36 fori, rivendi il 28 e ti prendi il 36.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non la userei come bici mangia km, ma solo per qualche piccolo spostamento cittadino "di piacere"..

Per qualche postamento cittadino stile passeggio ce li vedo anche ma usati con riguardo (del resto mi parrebbe un peccato maltrattarli) però la foratura a mio parere rimane quantomeno inusuale.

Per l'anteriore vai di 36 fori che è ottimo, però fallo incrociato in terza oppure in quarta. Il posteriore vedi un po' se riesci a trovare il 36 fori, rivendi il 28 e ti prendi il 36.

Ma se ho capito bene:

Il 36h anteriore va bene, ma radiandola aumenta la rigidità e quindi la probabilità di rottura dei raggi,

Al posteriore il 28h non è preferibile perchè i raggi sono sottoposti a forti coppie flettenti nelle partenze e frenate

quindi piú raggi ci sono e piú la coppia viene distribuita e i raggi subiscono meno flessione..

quindi è preferibile al massimo avere un numero minore di raggi nell'anteriore,

ma quello che mi chiedo io è:

in che condizioni di utilizzo è realmente necessario rispettare questa "regola"?

Non ci devo fare gare ne saltare rampe di scale.. :-)

Sapendo l'utilizzo che ne farò credo che non ci sia alcuna differenza apprezzabile..

Poi sono maledettamente testardo e adoro andare controcorrente! (Naturalmente solo sbagliando si impara)

L'idea del 36radiale anteriore e del 28 posteriore mi ispira parecchio! Solo per violare un tabù!

Ma eventualmente che tipologie di raggiatura si possono fare con 28 raggi? Solo in 2a?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se raggi radiale la rigidità radiale aumenta in senso radiale, le sollecitazioni arrivano più dirette alle flange del mozzo senza attenuazione data dall'incrocio (piegare un raggio e rovinare il mozzo con il radiale è più facile). La rigidità torsionale però diminuisce. Di base più raggi e incroci ci sono più la ruota viene robusta, il 36 raggi radiale ha senso se le sollecitazioni che deve sopportare la ruota non sono così violente (io per fare un esempio se trovo verde all'incrocio e devo passare sopra i binari del tram non rallento nemmeno se sto ai 30 35 e già così è una tortura, immagina un po' con un 36 raggi radiale.)

Tu dirai allora che è meglio fare un 32 radiale: ok, ma perchè? per far risultare una ruota meno rigida hai sempre l'incrocio in terza che ti da una robustezza maggiore.

Sulla 28 posteriore (che devi fare in seconda) non so, non vorrei che il cerchio ne soffrisse.

Ad ogni modo le bici sono mezzi funzionali, non ci devi fare della filosofia; questo significa che ci sono scelte tecniche che per un determinato campo di applicazione sono migliori. Se fai una raggiatura radiale non vai controcorrente , le fixed abbondano di montaggi radiali anche se poi ci si deve andare sopra il pavè. Volessi andare davvero controcorrente dovresti raggiarle in quarta.

Poi se ti si spacca il cerchio posteriore magari ci pensi un po' su.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerando che su una ruota fissa le sollecitazioni e le forze in gioco sulla ruota sono maggiori rispetto ad una ruota libera è preferibile avere un numero maggiore di raggi. Io non scenderei sono i 32 per una bici di uso non agonistico in pista.

In quanto ai cerchi in legno studiati bene le varie discussioni sul forum, hai intenzione di usare copertoncini o tubolari?

A questo punto secondo me hai due possibilità, ho trovi un mozzo anteriore da 28 o cambi quello posteriore.

A livello di facilita di pulizia mi piacciono molto i montaggi radiali, fai molto prima a passarli con uno straccio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerando che su una ruota fissa le sollecitazioni e le forze in gioco sulla ruota sono maggiori rispetto ad una ruota libera è preferibile avere un numero maggiore di raggi. Io non scenderei sono i 32 per una bici di uso non agonistico in pista.

In quanto ai cerchi in legno studiati bene le varie discussioni sul forum, hai intenzione di usare copertoncini o tubolari?

A questo punto secondo me hai due possibilità, ho trovi un mozzo anteriore da 28 o cambi quello posteriore.

A livello di facilita di pulizia mi piacciono molto i montaggi radiali, fai molto prima a passarli con uno straccio.

si, vabbè, anzi del 36 posteriore gli consigli il 28 anteriore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Col 28 anteriore girano in tanti, ha detto che la usa come bici da passeggio non ha detto che vuole fare la Parigi Roubaix per amatori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Col 28 anteriore girano in tanti, ha detto che la usa come bici da passeggio non ha detto che vuole fare la Parigi Roubaix per amatori

con il cerchio in legno non ne vedo molti...per me comunque ci può montare anche un 18 fori e mezzo, se la questione deve essere andare controcorrente tutto passa in secondo piano (compreso anche che i cerchi sono in legno)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.