ilraffo

bici che anche se pedali indietro va avanti

17 posts in this topic

L'ho sentita questa sera alla radio, in attesa di brevetto nel frattempo un medico sportivo ne esaltava le doti nell'allenamento di muscoli non coinvolti nella pedalata normale, se o ben capito si può passare dalla padalata avanti a quella indietro in corsa spingendo una leva al manubrio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo sistema esiste dai primi del novecento (1902), e all'inizio senza fare nulla, pedalando in avanti era una marcia e pedalando all'indietro un'altra, di solito piú corta. Era uno dei primi esperimenti per il cambio di marcia.

Qui un po' d'informazioni (in francese). Hirondelle era una delle ditte principali.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante, dico il fatto che ci sia da così tanto tempo, ma ti assicuro che questi e sono italiani, la stanno brevettando, personalmente, a pensarci , la trovo alcorchè inutile (allenamento a parte e poi perchè mentre si fà un giro) anche pericolosa, immaginiamoci di essere in gruppo o il dover dare un colpo di pedale in una situazione critica trovandosi con la spinta indietro. Ma forse mi sbaglio, trovo la bici un oggetto meravigliosamente semplice e perfetto nel suo insieme, ben vengano migliorie nei materiali e nella costruzione in genere ma la pedalata indietro per andare avanti francamente non ne sento la necessità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo sistema esiste dai primi del novecento (1902), e all'inizio senza fare nulla, pedalando in avanti era una marcia e pedalando all'indietro un'altra, di solito piú corta. Era uno dei primi esperimenti per il cambio di marcia.

Qui un po' d'informazioni (in francese). Hirondelle era una delle ditte principali.

Esatto, ne ho vista una all'Eroica.

Fra l'altro mi pareva di leggere su Bycicle Science che la pedalata all'indietro sarebbe pure leggermente più conveniente a livello di rendimento, tuttavia siamo da sempre abituati a pedalare in avanti...

Nel 2011 - quasi 12 - c'è da aspettarsi che qualcun altro abbia pensato una bici del genere, basti pensare che sono 50 anni che andiamo nello spazio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà pure l'abitudine ma la vedo dura scattare alzandosi sui pedali ...e spingere indietro anche se più conveniente, infatti questi tizzi stan facendo fare una ricerca da un medico sportivo che avvalori un vantaggio sull'allenamento per cercare di lanciare una cosa che se no rimarebbe una stravaganza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

le bici a retropedalata sono una figata pazzesca, ho provato a farne una con scarsi risultati, ci dovrei riprovare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma allora come si frena? ;)

TAD

Sent from my iPad using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo sistema esiste dai primi del novecento (1902), e all'inizio senza fare nulla, pedalando in avanti era una marcia e pedalando all'indietro un'altra, di solito piú corta. Era uno dei primi esperimenti per il cambio di marcia.

Qui un po' d'informazioni (in francese). Hirondelle era una delle ditte principali.

Esatto, ne ho vista una all'Eroica.

Fra l'altro mi pareva di leggere su Bycicle Science che la pedalata all'indietro sarebbe pure leggermente più conveniente a livello di rendimento, tuttavia siamo da sempre abituati a pedalare in avanti...

Nel 2011 - quasi 12 - c'è da aspettarsi che qualcun altro abbia pensato una bici del genere, basti pensare che sono 50 anni che andiamo nello spazio...

Confermo, ci ho pedalato insieme all'eroica per qualche km con un inglese che aveva quella bici. Mi diceva che comunque era una sofferenza pedalare al contrario in salita, benché il rapporto fosse molto corto il coinvolgere muscoli così non allenati al gesto gli faceva partire i crampi a go go...

Sent from my iPad using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma allora come si frena? ;)

con le unghie ;)

TAD

Sent from my iPad using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma allora come si frena? ;)

TAD

Sent from my iPad using Tapatalk

Con i freni normali mica è una fissa.

Sent from my iPad using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma allora come si frena? ;)

TAD

Sent from my iPad using Tapatalk

Con i freni normali mica è una fissa.

Sent from my iPad using Tapatalk

lo so, era ironico....

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

io già faccio fatica a pedalare normalmente, figuriamoci se devo farlo al contrario!!!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato per caso la discussione...forse è questo il caso di cui si parla. Sono curioso di capire se avrà un futuro nel campo dell'allenamento.

no, è totalmente una cazzata, a mio parere....

Share this post


Link to post
Share on other sites

a partire dal minuto 1.43 le parole dell'inventore sono da ascoltare.....pedalava all'indietro ma la bicicletta non gli dava più retta....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.