lelegab

Meccanico incapace / zappegone?

20 posts in this topic

Sabato pomeriggio durante il mio solito giretto mi sono accorto che la bici, dal posteriore, emetteva uno strano rumore...in poche parole avevo rotto un raggio e mi ero poi accorto di avere quasi tutti i raggi della ruota posteriore un po' laschi.

Ieri sera sono riuscito a prendermi 5 minuti per portare la bici dal meccanico che ha l'officina qui dalle parti di casa mia. Dista solo 1Km ed il fattore distanza, purtroppo, mi ha fatto propendere per questa scelta.

Stasera esco di corsa dall'ufficio, riesco ad arrivare poco prima delle 19 dal meccanico, entro trafelato nell'officina e già mi prende mezzo coccolone perché vedo la mia bicicletta buttata su di un'altra abbastanza male (c'è modo e modo di appoggiare una bici ad un'altra). . . vabbè lascio perdere e subito l'occhio mi cade sulla ruota posteriore e noto che un raggio non è dritto, anzi presenta una percettibile “chicane” (si il termine magari è un po' esagerato ma è una doppia curva). . . il raggio storto in questione è il raggio che è stato cambiato e tirato.

In poche parole il meccanico, penso, mi abbia sostituito il raggio senza neanche smontare la ruota dal telaio. . . è una pratica normale o solitamente il lavoro “ben fatto” si fa levando il copertone, la camera d'aria, il nastro a protezione del cerchio (non mi viene il nome corretto), si sfila il raggio rotto e solo infine si monta quello nuovo?

La ruota è stata centrata e fila anche bene, per la poca strada che ci ho fatto sopra ma l'effetto visivo e forse, anzi soprattutto, non solo quello fa abbastanza defecare. . . il tutto per 8€.

Me la tengo così o vado immediatamente a farla sistemare da uno con più sovir faire?

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda, non c'è un ciclista che io abbia frequentato con cui sia riuscito ad instaurare un certo feeling.

Un giorno di questi mi costruisco un centraruote e comincio a pasticciare...se lavoro di merda deve essere almeno è gratis.

8 euro mi sembrano troppi cavolo

Ma si può cambiare un raggio senza smontare niente??

Share this post


Link to post
Share on other sites

la camera d'aria non preme sui nippli (semmai sul flap), se è riuscito a svitare il raggio rotto è solo tempo risparmiato per lui.

impara a farlo da solo, ci guadagni !

Share this post


Link to post
Share on other sites

svita il raggio e posizionalo nell'ano del "meccanico"

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per sostituire un raggio NON serve smontare copertone (salvo che il cerchio non abbia nipple interne) e se s'è spazio neanche la ruota (salvo lavoare piu agilmente solo sulla ruota).

Si svita il raggio rotto dal nipple, si infila quello nuovo sul mozzo, lo si avvita e poi si sentra la ruota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabato pomeriggio durante il mio solito giretto mi sono accorto che la bici, dal posteriore, emetteva uno strano rumore...in poche parole avevo rotto un raggio e mi ero poi accorto di avere quasi tutti i raggi della ruota posteriore un po' laschi.

Ieri sera sono riuscito a prendermi 5 minuti per portare la bici dal meccanico che ha l'officina qui dalle parti di casa mia. Dista solo 1Km ed il fattore distanza, purtroppo, mi ha fatto propendere per questa scelta.

Stasera esco di corsa dall'ufficio, riesco ad arrivare poco prima delle 19 dal meccanico, entro trafelato nell'officina e già mi prende mezzo coccolone perché vedo la mia bicicletta buttata su di un'altra abbastanza male (c'è modo e modo di appoggiare una bici ad un'altra). . . vabbè lascio perdere e subito l'occhio mi cade sulla ruota posteriore e noto che un raggio non è dritto, anzi presenta una percettibile “chicane” (si il termine magari è un po' esagerato ma è una doppia curva). . . il raggio storto in questione è il raggio che è stato cambiato e tirato.

In poche parole il meccanico, penso, mi abbia sostituito il raggio senza neanche smontare la ruota dal telaio. . . è una pratica normale o solitamente il lavoro “ben fatto” si fa levando il copertone, la camera d'aria, il nastro a protezione del cerchio (non mi viene il nome corretto), si sfila il raggio rotto e solo infine si monta quello nuovo?

La ruota è stata centrata e fila anche bene, per la poca strada che ci ho fatto sopra ma l'effetto visivo e forse, anzi soprattutto, non solo quello fa abbastanza defecare. . . il tutto per 8€.

Me la tengo così o vado immediatamente a farla sistemare da uno con più sovir faire?

ma mica sarà quello vicino alla stazione con i capelli lunghi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabato pomeriggio durante il mio solito giretto mi sono accorto che la bici, dal posteriore, emetteva uno strano rumore...in poche parole avevo rotto un raggio e mi ero poi accorto di avere quasi tutti i raggi della ruota posteriore un po' laschi.

Ieri sera sono riuscito a prendermi 5 minuti per portare la bici dal meccanico che ha l'officina qui dalle parti di casa mia. Dista solo 1Km ed il fattore distanza, purtroppo, mi ha fatto propendere per questa scelta.

Stasera esco di corsa dall'ufficio, riesco ad arrivare poco prima delle 19 dal meccanico, entro trafelato nell'officina e già mi prende mezzo coccolone perché vedo la mia bicicletta buttata su di un'altra abbastanza male (c'è modo e modo di appoggiare una bici ad un'altra). . . vabbè lascio perdere e subito l'occhio mi cade sulla ruota posteriore e noto che un raggio non è dritto, anzi presenta una percettibile “chicane” (si il termine magari è un po' esagerato ma è una doppia curva). . . il raggio storto in questione è il raggio che è stato cambiato e tirato.

In poche parole il meccanico, penso, mi abbia sostituito il raggio senza neanche smontare la ruota dal telaio. . . è una pratica normale o solitamente il lavoro “ben fatto” si fa levando il copertone, la camera d'aria, il nastro a protezione del cerchio (non mi viene il nome corretto), si sfila il raggio rotto e solo infine si monta quello nuovo?

La ruota è stata centrata e fila anche bene, per la poca strada che ci ho fatto sopra ma l'effetto visivo e forse, anzi soprattutto, non solo quello fa abbastanza defecare. . . il tutto per 8€.

Me la tengo così o vado immediatamente a farla sistemare da uno con più sovir faire?

ma mica sarà quello vicino alla stazione con i capelli lunghi?

Ma sei da San Donà?

No non è l'ABCicli (si chiama così poi). Da lui ho preso la mia mtb, il tipo cappellone è disponibile, mi ha ordinato anche le più piccole robe che gli avevo chiesto.

Quello dove sono andato io fa solo riparazioni, no vendita.

Alla fine è bravo anche questo tipo, solo che vedermi il raggio imberlato non fa prorpio un bell'effetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

no la mia ragazza è di San Donà e ogni volta che vengo li giro tutti i ciclisti di zona.

Infatti il capellone non è male

Share this post


Link to post
Share on other sites

il punto è: sto raggio con la doppia curvatura è teso o no? perchè se ha messo un raggio troppo lungo ovviamente non lo riesci a tendere fino in fondo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto è anche: ci sta che pieghi leggermente il raggio mentre lo infili e gli fai fare tutti gli incroci.

Dovendo sostituirne uno solo a ruota montata, è quasi impossibile non doverlo piegare un minimo.

Ma se il raggio è a misura, quando lo tendi si raddrizza e non ci son chicane, paraboliche e controsterzi del caso. E' dritto.

Questo a mia personale esperienza, poi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.