lafattaturchina

Posizionamento tacchette

6 posts in this topic

"Metodi di regolazione

Da quando si sono diffusi i pedali a sgancio rapido, sono stati ideati diversi metodi per il posizionamento delle tacchette, e quasi tutti si riferiscono solo alla regolazione longitudinale. Metodo del numero di scarpa. Il primo metodo è tuttora il più diffuso, ed è basato sull’utilizzo di tabelle, di solito fornite dai costruttori dei pedali, in cui è riportata la distanza della tacchetta dalla punta in funzione del numero della scarpa. La presenza, neanche troppo rara, di piedi diversi fra loro in lunghezza, la forma (il piede con dita lunghe diverso da quello con dita corte) o una misura della scarpa non proprio esatta, rendono questo metodo il meno preciso fra quelli a oggi utilizzati. Metodo della misura del piede. Tale metodo, più preciso del precedente, permette anche di evidenziare eventuali asimmetrie fra i due piedi. La misura del piede può essere presa dal tallone alla punta dell’alluce o in modo più corretto, a livello della testa del primo metatarso o, su ambedue i lati del piede, sul primo e sul quinto metatarso. Una tale calcolo può essere effettuato con pedane o tavolette di misurazione realizzate da alcuni costruttori di pedali, o da alcuni centri di biomeccanica, oppure può essere realizzato con la tecnica del “fai da te”, mettendo i piedi bene in appoggio con il tallone contro un muro o contro una superficie verticale piana. La misura deve essere presa dalla superficie di appoggio del tallone al punto più sporgente del margine interno del piede, corrispondente alla base dell’alluce. Tale punto corrisponde all’articolazione del metatarso con la prima falange dell’alluce; la testa del primo metatarso è situata 4-6 millimetri più indietro rispetto a questo punto. La misura così rilevata dovrà essere sommata con lo spessore della scarpa e individuerà sulla suola il punto al di sotto del quale si dovrà collocare l’asse del pedale. "

Uno dei pochi articoli seri sull'asimetria dei piedi,complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto a spanne finchè non mi sono trovato bene. ti sono arrivati i crank bros?

Oh yes! Infatti è proprio a causa loro se mi sto interrogando su come regolare le tacchette. Alla prima uscita avevo i piedi addormentati dopo 10km. Ora le ho spostate un paio di volte e sembra andare un po' meglio, però dopo una 30ina di km iniziano nuovamente i formicolii... Oggi, visto che è uscito il sole, provo i metodi linkati da Huxley e vedo come va!

Share this post


Link to post
Share on other sites

un consiglio: è facilissimo metterle a distanze diverse tra destra e sinistra...io ho risolto solo utilizzando un calibro, anche da poco ma tanto una volta messe poi è una roba che tocchi una volta ogni 3 anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.