Sign in to follow this  
Followers 0
hereistay

Voi quanto ce l'avete lungo...l'attacco manubrio?

15 posts in this topic

Sondaggio...voi quanto ce l'avete lungo? :D

Sono un novello e non riesco a capire con quale attacco è bene iniziare...c'è chi mi dice che dipende dalle dimensioni antropometriche chi che è bene iniziare con un attacco da 60mm...in giro però vedo attacchi abbastanza lunghi...

Per cui per iniziare quale dovrei prendere...con un bullhorn montato?

Altrimenti facciam così...scrivete il vostro quant'è lungo...l'attacco!

Edited by hereistay (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende dalle misure antropometriche oltre che alla misura del telaio! per cui senza saperle devi solo che andare a casaccio e prenderne uno che più ti piace! vorrei proprio conoscere chi ti ha detto che bisogna iniziare con uno da 60! :-|

Edited by fra78s (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

molti consigliano attacco lungo = migliore guidabilità,

ambito stradale,

su pista e/o fisse,

lascio la parola ai più esperti.

per quanto mi riguarda, mai sotto i 120mm

max

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende anche dalla bici, ne ho da 50 a 130... Dalla posizione che vuoi avere... Per una fissa urbana io preferisco attacco corto, mi ci trovo meglio... Che bici stai mettendo su? Come la userai? Passeggio? Trasferimenti? Velodromo? Cazzeggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende dalle misure antropometriche oltre che alla misura del telaio! per cui senza saperle devi solo che andare a casaccio e prenderne uno che più ti piace! vorrei proprio conoscere chi ti ha detto che bisogna iniziare con uno da 60! :-|

saggio come sempre

molti consigliano attacco lungo = migliore guidabilità,

ambito stradale,

su pista e/o fisse,

lascio la parola ai più esperti.

per quanto mi riguarda, mai sotto i 120mm

max

fino ad un certo punto...perchè se giri con un 14cm non hai solo vantaggi...anzi...... cambia molto il feeling con il manubrio!

cmq l'attacco non è propriamente una scelta come il colore delle scarpe...l'attacco è quello che ci va per il tuo fisico, rispetto al tuo telaio e aggiungo anche al tuo stile di guida.... oggi va "di moda" lo stile Pro..quindi telaio piccolo, fuorisella a manetta e pipa lunga (13 o 14 cm).. io mi ci trovo e mi piace...ma per molti non è così!

cmq in linea di massima la misura dell'attacco rimane ben definita entro certi standard... perlomeno se parliamo di piega...se mi usi il riser metti quello che vuoi...

Edited by lele200mph (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moda??di quante taglie + piccolo il telaio??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moda??di quante taglie + piccolo il telaio??

più piccolo intendo che chi è per esempio tra una S ed una M prende la S e gioca con pipa e fuorisella...

Share this post


Link to post
Share on other sites

130? 140?!?

E' bene considerare la variabile "frattura" per gli attacchi in alluminio visto l'eccessivo peso che si esercita in caso di improvvisa pressione su piega o bullhorn in caso di skiddata.

Ricordo che le pipe non sono state costruite secondo canoni di skiddata, è meglio non allargarsi troppo.

Occhio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

130? 140?!?

E' bene considerare la variabile "frattura" per gli attacchi in alluminio visto l'eccessivo peso che si esercita in caso di improvvisa pressione su piega o bullhorn in caso di skiddata.

Ricordo che le pipe non sono state costruite secondo canoni di skiddata, è meglio non allargarsi troppo.

Occhio.

scusa la mia modalità rude....ma che cazzo stai dicendo?!?! canoni di skiddata?!?!? ma hai presente che forza si possa fare su di un manubrio durante una volata?!?!?

ma sai che ci sono degli standard costruttivi da rispettare per qualsiasi tipo di attacco manubrio e o stem e o pipa che sia essa in alu, acciaio o carbonio?!?!?

Edited by fra78s (see edit history)
3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

bah... sulla prima front da xc race, anni 90, avevo un attacco lungo 14 o 15 cm... è ancora al suo posto... non penso che uno skid possa essere più pericoloso di una volata o di una discesa sterrata presa a cannone...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moda??di quante taglie + piccolo il telaio??

più piccolo intendo che chi è per esempio tra una S ed una M prende la S e gioca con pipa e fuorisella...

Ho capito...io preferisco la giusta taglia!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fra78 non c'è problema riguardo al tono rude,

non ho opportunamente precisato.

La mia critica è basata per esperienza personale al di fuori di qualsiasi velodromo su percorso urbano con pavè, sampietrini, buche, rotaie e tratti dissestati con una pipa 3ttt strada utilizzata su telaio pista lunga 110mm crepata alla metà della sezione verticale ENTRO IL LIMITE CONSENTITO.

Preciso che non amo saltare e che uso bullhorn e pieghe.

Sfiga o cedimento strutturale?

"ma sai che ci sono degli standard costruttivi da rispettare per qualsiasi tipo di attacco manubrio e o stem e o pipa che sia essa in alu, acciaio o carbonio?!?!?"

Certo che ne sono a conoscenza, ma stranamente ogni tanto a qualcuno si apre un attacco o si crepa uno stem.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fra78 non c'è problema riguardo al tono rude,

non ho opportunamente precisato.

La mia critica è basata per esperienza personale al di fuori di qualsiasi velodromo su percorso urbano con pavè, sampietrini, buche, rotaie e tratti dissestati con una pipa 3ttt strada utilizzata su telaio pista lunga 110mm crepata alla metà della sezione verticale ENTRO IL LIMITE CONSENTITO.

Preciso che non amo saltare e che uso bullhorn e pieghe.

Sfiga o cedimento strutturale?

"ma sai che ci sono degli standard costruttivi da rispettare per qualsiasi tipo di attacco manubrio e o stem e o pipa che sia essa in alu, acciaio o carbonio?!?!?"

Certo che ne sono a conoscenza, ma stranamente ogni tanto a qualcuno si apre un attacco o si crepa uno stem.

Signal, premesso che io penso che lo stress della pipa in skid sia minore di quello che subisce quando un ciclista tira (ma che meno si stressa e meglio è),

il punto è che anche un matematico smaliziato suderebbe freddo a parlare con uno preciso e puntiglioso nel linguaggio come fra. Devi definire tutto, mica puoi lasciare qualcosa al caso.

Per quanto riguarda la sostanza del discorso, se sei un mostro di costruzione di macchine e meccanica strutturale, ti consiglio di allegare calcoli, stime e ragionamenti quando parli, che fra li richiede sempre, altrimenti rassegnati ad avere torto sempre e comunque, che tu stia parlando di pipe o banconi frigo.

Fra non te la prendere a male :D ma è il risultato delle mie osservazioni di quanto tu sia pignolo e caga*****.

Ps: da domani tutti a saltare sulla pipa :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fra78 non c'è problema riguardo al tono rude,

non ho opportunamente precisato.

La mia critica è basata per esperienza personale al di fuori di qualsiasi velodromo su percorso urbano con pavè, sampietrini, buche, rotaie e tratti dissestati con una pipa 3ttt strada utilizzata su telaio pista lunga 110mm crepata alla metà della sezione verticale ENTRO IL LIMITE CONSENTITO.

Preciso che non amo saltare e che uso bullhorn e pieghe.

Sfiga o cedimento strutturale?

"ma sai che ci sono degli standard costruttivi da rispettare per qualsiasi tipo di attacco manubrio e o stem e o pipa che sia essa in alu, acciaio o carbonio?!?!?"

Certo che ne sono a conoscenza, ma stranamente ogni tanto a qualcuno si apre un attacco o si crepa uno stem.

Signal, premesso che io penso che lo stress della pipa in skid sia minore di quello che subisce quando un ciclista tira (ma che meno si stressa e meglio è),

il punto è che anche un matematico smaliziato suderebbe freddo a parlare con uno preciso e puntiglioso nel linguaggio come fra. Devi definire tutto, mica puoi lasciare qualcosa al caso.

Per quanto riguarda la sostanza del discorso, se sei un mostro di costruzione di macchine e meccanica strutturale, ti consiglio di allegare calcoli, stime e ragionamenti quando parli, che fra li richiede sempre, altrimenti rassegnati ad avere torto sempre e comunque, che tu stia parlando di pipe o banconi frigo.

Fra non te la prendere a male :D ma è il risultato delle mie osservazioni di quanto tu sia pignolo e caga*****.

Ps: da domani tutti a saltare sulla pipa :D

ahahaha tranquillo non me la prendo mica! :-D

la questione è che certamente tutti i pezzi meccanici di una bicicletta sono stra stressati, il problema vero secondo me è che il pezzo difettoso o anomalo ci sta sempre! chedetelo a lele200mph!

purtroppo non si possono sottoporre tutti i componenti ad un test di prova, ogni tot pezzi viene preso un campione di prova, per cui mi sembra più che normale che qualcosa a volte si possa rompere, ma non per questo riconducibile ad una causa di stress particolare!! l'unica cosa che secondo me si può fare in quei casi è sperare che la casa madre si prenda le sue responsabilità e sostituisca i pezzi o risarcisca i danni!

Edited by fra78s (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.