Mr Burns

Derosa Scattofisso 2011

18 posts in this topic

Che ne pensate di questa fissa? Non ho trovato discussioni aperte in merito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho visto il prezzo di listino e tanto mi è bastato per lasciarla lì dov'è.

Per i più curiosi sono 1800€ telaio e 3490€ la bici completa in acciaio.

Per la versione in titanio i prezzi sono rispettivamente 2820€ e 4510€.

Ora scatenerò un putiferio, ma il telaio a prima vista a me fa ribrezzo. Avere una scattofisso con i passacavi vuol dire aver rimaneggiato alla meglio qualche fondo di magazzino e averlo rimesso in vendita a prezzi folli.

Più che altro a cosa sono dovuti questi soldi? Al materiale pregiato? No, l'acciaio anche il migliore non costa nemmeno lontanamente cifre del genere.

Ricerca e sviluppo? Spero che nel campo delle bici in acciaio i costi di ammortamento dei macchinari necessari alla costruzione la DeRosa li abbia già ammortizzati, altrimenti sarebbe messa male.

Cosa rimane? Ah, il nome.

Share this post


Link to post
Share on other sites

COSAAAAA????? Mamma mia! Zero, a questo punto una sera passo a fare due parole con Pelizzoli e mi faccio fare una fissa come si deve! Anche se il Mokba Ciocc mi ispira parecchio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

no ma mi han detto che ne venderanno un casino...sisi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho visto il prezzo di listino e tanto mi è bastato per lasciarla lì dov'è.

Per i più curiosi sono 1800€ telaio e 3490€ la bici completa in acciaio.

Per la versione in titanio i prezzi sono rispettivamente 2820€ e 4510€.

Ora scatenerò un putiferio, ma il telaio a prima vista a me fa ribrezzo. Avere una scattofisso con i passacavi vuol dire aver rimaneggiato alla meglio qualche fondo di magazzino e averlo rimesso in vendita a prezzi folli.

Più che altro a cosa sono dovuti questi soldi? Al materiale pregiato? No, l'acciaio anche il migliore non costa nemmeno lontanamente cifre del genere.

Ricerca e sviluppo? Spero che nel campo delle bici in acciaio i costi di ammortamento dei macchinari necessari alla costruzione la DeRosa li abbia già ammortizzati, altrimenti sarebbe messa male.

Cosa rimane? Ah, il nome.

C'era già una discussione quì:

magari qualcuno potrebbe unirle.

Io la vedo come Aldone, il telaio è fatto su misura, basta chiedere e i passacavi non te li mettono e non è sicuramente fatta con fondi di magazzino.

A me il telaio piace moltissimo, la qualità è alta e purtroppo lo è anche il prezzo. Come non c'è bisogno di una macchina da 60.000euro per andare a fare la spesa all'esselunga non c'è bisogno di un scattofisso per girare in città.

Il prezzo comunque è allineato con tante bici da corsa in acciaio di qualità paragonabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il prezzo comunque è allineato con tante bici da corsa in acciaio di qualità paragonabile.

Di questo ne potremmo discutere a lungo... Io studio ingegneria meccanica, ho presente quanto costino i materiali e le lavorazioni, e secondo me è follia una cosa del genere.

L'acciaio, per quanto buono possa essere, ha dei costi risibili.

La manodopera... boh, bisognerebbe vedere da azienda a azienda quanto artigianale sia il loro lavoro, ma secondo me un operaio specializzato con l'attrezzatura che mi aspetto da un'azienda ha dei costi ben al di sotto di quello che chiedono.

Nulla mi toglie dalla testa che, nel mondo del ciclismo, i prezzi siano altissimi. A parte i monoscocca in carbonio od altre leghe particolari stiamo parlando di prodotti più o meno immutati da decine di anni, quindi non ci prendiamo in giro parlando di innovazioni o, per essere più tecnici, ammortamento dei macchinari necessari a produrle...

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché? Tu credi che monoscocca in carbonio o altre leghe abbiano grande valore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché? Tu credi che monoscocca in carbonio o altre leghe abbiano grande valore?

Nono, per quanto lo pubblicizzino pinarello & co. tutti i calcoli che fanno per i telai in carbonio alla fine non sono altro che analisi FEM che dipendono dalla bontà dei modelli del software che usano, perlomeno con l'acciaio si usa della buona teoria di scienze delle costruzioni sui telai, appunto.

Poi oh, sicuramente le tecnologie che servono per fare i telai in carbonio (autoclavi, macchine per impregnare le matrici...) hanno un costo maggiore che si ripercuote sul mercato, bisognerebbe fare due conti per vedere QUANTO siano giustificati.

(ma per la nostra vettura da competizione le scocche in carbonio e i modelli in MDF necessari sono costati la stessa cifra che un telaio di alta gamma. Considerando che di quelli ne faranno a decine -o centinaia- e della nostra vettura ne è stata fatta UNA, la cosa è quantomeno sospetta)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok. Meno male. Temevo fossi uno di quelli che si fanno inculare dalla "magia" del carbonio. Ma sarebbe stato strano per un ingegnere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovvio che il carbonio sia un ottimo materiale che sostituirà in tante applicazioni le leghe metalliche, bisogna vedere se i progettisti di bici in carbonio le progettano con criterio o affidandosi ciecamente alle analisi FEM (quelli che il mio professore di costruzione di macchine chiama "ingegneri del colore").

Nel secondo caso chi ne fa le spese sono gli amatori che, non cambiando bici ad ogni gara e non avendo cura nel revisionarle attentamente, spendono migliaia di euro per un prodotto che nel migliore dei casi gli si romperà proprio nel momento più critico...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovvio che il carbonio sia un ottimo materiale che sostituirà in tante applicazioni le leghe metalliche, bisogna vedere se i progettisti di bici in carbonio le progettano con criterio o affidandosi ciecamente alle analisi FEM (quelli che il mio professore di costruzione di macchine chiama "ingegneri del colore").

Nel secondo caso chi ne fa le spese sono gli amatori che, non cambiando bici ad ogni gara e non avendo cura nel revisionarle attentamente, spendono migliaia di euro per un prodotto che nel migliore dei casi gli si romperà proprio nel momento più critico...

mah...il mio telaio della bdc che è un telaiaccio taiwanese di merda (comprato sapendolo e per prezzo congruo all'oggetto = leggi, no adesivi con su scritto made in italy per far aumentare di un millino il prezzo) è ormai al quarto anno di gare e si difende egregiamente, soprattutto per le doti di guidabilità, anche se non è un peso piuma. (ah, dimenticavo è un misto alu-carbonell)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la forcella è la stessa identica del dodici gara.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cazzoaspettanoafarneunaversioneretodicoio.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

no ma mi han detto che ne venderanno un casino...sisi!

e io che ho trovato 5000 euro per terra e volevo andare da De Rosa a prenderla uffa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.