Ponzy

Sverniciatura

7 posts in this topic

salve,

ho iniziato a sverniciare il telaio della bici che voglio convertire.

ho usato della carta vetrata grossa, per rendere la vecchia vernice opaca, in modo da poterci dipingere sopra.

in corso d'opera ho visto com'era il telaio sotto, ed ho deciso di portarlo a nudo.

quindi ho usato uno sverniciatore chimico, per non rovinare il telaio con la carta.

il telaio è completamente lucido sotto, ma è diverso dalla cromatura..

sapete indicarmi come fare per mantenerlo lucido e protetto dalla ruggine?

grazie.

presto le foto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vernice trasparente, meglio se catalizzata (è più resistente) per fare un bel lavoro chiedi ad un carrozziere quanto vuole per fartelo.

la vernice meglio se data appena dopo l'ultima finale carteggiata (con carta vetrata ultrafine) per evitare l'ossidamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Approfitto di questa discussione per fare anch'io una domanda sulla verniciatura.

Hai fini pratici, quanto è consigliabile asciugare la vernice in un forno da carrozziere? Ovvero, viene tanto peggio se me la rivernicio io con l'aerografo e basta? Sempre mantenendo fermi alcuni punti: telaio tirato adeguatamente a nudo, primer, colore, trasparente. P.S.: Serve una passata di antiruggine tra il metallo e il primer?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, per rispondere alla domanda iniziale, usa una carta vetrata ultrafine da carrozziere per lisciare perfettamente il telaio e farlo splendere, poi una doppia o tripla passata di trasparente per proteggerlo. Usa possibilmente vernici di buona/ottima qualità e l'aerografo/pistola per verniciare.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco com'era:

dsc1536f.jpg

ecco com'è:

post-3087-0-51763100-1304803002_thumb.jp

la porterò dal mio amico carrozziere. doveva dipingerla in forno, la farò solo laccare.

ho tolto la vernice con lo sverniciatore chimico, il grosso con la spatola o un taglierino, e il resto con trapano con punta a setole d'acciaio, e lana d'acciaio.il telaio resta intatto.

per quanto riguarda la differenza:

una verniciatura fatta in forno, da un risultato da carrozzeria di auto.

con l'aerografo è diverso.

metti pure l'antiruggine, poi il primer.

inoltre prima del colore metti un fondo bianco.

per dipingere puoi usare i colori ad acqua, per l'aerografo, anche se io ti consiglio di usare quelli al nitro (per i quali serve una pistola più grande o un ugello con diametro più grande).

i problemi iniziano con la laccatura (indispensabile se usi quelli ad acqua)

riuscire a laccare in modo uniforme è davvero difficile con aerografo o pistola.

solitamente si devono mescolare 2 prodotti.

i risultati però sono spesso scadenti: o effetto buccia d'arancia, o gocce.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

OhMioDio che bella sverniciata!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sto ancora rosicando.. ho grattato la mia con la carta vetrata, e poi nei punti più difficili ho voluto provare lo sverniciatore chimico, che non ho mai usato prima, accorgendomi che sotto era messo proprio così (anzi, il telaio mi sembra identico ma marchiato diversamente), peccato però che in alcuni punti l'ho grattato e quindi non posso piu laccarlo perchè non è così lucido..

Goditi il lucido tu che puoi, aspettiamo le foto del lavoro finito!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.