oraziotp

Gazzetta vs Charge Plug Racer

12 posts in this topic

Dopo aver subito il furto della mia prima fissa una Specialized Langster, con la quale ho fatto un migliaio di felici chilometri.

Dopo aver molto risparmiato, ho in tasca soldi sufficienti (max 700€) per comprare una bici....

E qui si spalanca il profondissimo baratro:

Stufo di un telaio slope ma sempre più appassionato di fissa mi trovo di fronte alla scelta:

Comprare una Charge Plug racer 2011

plug-racer-2011-med.jpg

certamente non una bici con geometrie da pista, ma

carina, montata decentemente, rifinita, resistente, affidabile, molto adatta alla città, e garantita.

(sono sostanzialmente un commuter da 30 km al giorno per lavoro più fine settimana...)

o fare una pazzia e comprare un telaio Cinelli Gazzetta

46184.jpg

e montarla (non ho nulla da riciclare) spendendo intanto il meno possibile, max 250-300€ , per esempio con un kit per fissa che mi ha mostrato il mio bike–pusher o, e qui si accetta qualsiasi consiglio, quello che saprete suggerirmi tenendo a mente il BUDGET

Quindi man mano, con il tempo sostituire la guarnitura "banana" con una sugino per esempio e così via in ordine di importanza sostituire il movimento centrale, i mozzi i cerchi etc. etc.

Sono ormai da novembre senza bici e ho bisogno di un consiglio.

Aiutatemi numerosi...

Edited by oraziotp (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

gazzetta. con personalizzazione dei componenti.

poi, comunque dipende dai gusti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io prenderei una Charge Plug, poi metterei da parte 4 soldi, venderei il telaio e comprerei il gazzetta montandoci sopra i componenti del Charge Plug. comprando la bici preassemblata secondo me risparmi, io la mia mystic l'avevo pagata 500 euro nuova in svendita perchè il tipo non teneva più cinelli

Charge Plug o qualsiasi bici preassemblata...

Edited by ildario78 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io prenderei una Charge Plug, poi metterei da parte 4 soldi, venderei il telaio e comprerei il gazzetta montandoci sopra i componenti del Charge Plug. comprando la bici preassemblata secondo me risparmi, io la mia mystic l'avevo pagata 500 euro nuova in svendita perchè il tipo non teneva più cinelli

Charge Plug o qualsiasi bici preassemblata...

Grazie ildario78, una grande idea, anch'io avevo pensato tra le mille ipotesi di comportarmi allo stesso modo.

Perchè comunque, in qualsiasi modo, io cerchi di montare la Cinelli con componenti appena decenti non riesco a stare sotto i 500€ e con molti compromessi...

Secondo voi, comunque, il telaio della Charge (io prenderei il "silver galvanized") ha un mercato da usato?

E se invece lo vendessi nuovo smembrando la bici prima di mettere le ruote su asfalto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

o se no ti puoi prendere un telaio usato o un telaio anonimo economico pista e iniziare a montare quello con i futuri component per il gazzetta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cononosco un tipo che si era comprato la bmx prendendo un modello assemblato perchè:

"compro la bmx,che a lasciare in giro la dirt da ----,00 €uri non mi fido... Non la assemblo che risparmio"

Risultato bici pagata 500€, 600€ e rotti spesi tra componenti nuovi e cazzi vari, e all'università ci vado a piedi che a lasciarla fuori me la faccio sotto.

Stringi i denti ancora un po' e montati il gazzetta dei tuoi sogni, è l'unico moodo per risparmiare veramente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

gazzetta..

a me piace.. forse la forcella non è il max..

pensavi solo acciaio? perchè se no valuta anche questo http://www.dodicicicli.com/products/dodici-gara-frame io mi trovo bene..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siete veramente gentilissimi ragazzi, e apprezzo molto i consigli e il tempo dedicatomi da tutti voi, ma se dovessi decidere per il Gazzetta o per qualsiasi altro telaio da montare, su cosa, intanto converrebbe investire per non buttare via i soldi, ovvero per voi qual'è nel montaggio la parte più importante sulla quale non risparmiare... mozzi, ruote, guarnitura?

Non devo certo girarci in pista, ma non vorrei rinunciare alla sensazione di solidità, fluidità e precisione che possono dare delle bici ben costruite, (come secondo me era la langster) per cui credo che mozzi movimento centrale e guarnitura siano fondamentali.

Ora con la vostra esperienza quali prodotti hanno uno standard minimo sufficiente?

Aspetto i vostri consigli...

@ red senza dubbio l'alluminio ha il suo fascino e l'ho provato, la langster, a parte tutti i difetti di un telaio non certo da pista, era un rasoio con il telaio in alluminio e la forca in carbonio, ma in città era veramente un pò rigida e stavolta vorrei provare l'acciaio....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho visto gente soddisfatta di enntrambe!

Le charge per il costo che hanno sono montate bene ma preferisco quelle da trick o pseudotali.

Il gazzetta l'ho avuto è un telaio molto affidabilemolto corto e davvero divertente. Ha il carro posteriore e la forca rinforzata. È marchiato Columbus( anche se cinelli può scrivere quello che vuole visto che è proprietaria del marchio) io ti direi dipende dall'uso che ne devi fare. Se hai avuto una langster forse è il caso di fare un vero salto di qualità e passare da un telaista o cercare un fondo di magazzino ( il gazzetta di listino è a 420€) io ne ho venduto uno a 240 poco tempo fa. Non lo so a me non piace quando la roba prende troppo piede. E di charge e gazzetta è pieno il mondo! Fai tu buona scelta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siete veramente gentilissimi ragazzi, e apprezzo molto i consigli e il tempo dedicatomi da tutti voi, ma se dovessi decidere per il Gazzetta o per qualsiasi altro telaio da montare, su cosa, intanto converrebbe investire per non buttare via i soldi, ovvero per voi qual'è nel montaggio la parte più importante sulla quale non risparmiare... mozzi, ruote, guarnitura?

Non devo certo girarci in pista, ma non vorrei rinunciare alla sensazione di solidità, fluidità e precisione che possono dare delle bici ben costruite, (come secondo me era la langster) per cui credo che mozzi movimento centrale e guarnitura siano fondamentali.

Ora con la vostra esperienza quali prodotti hanno uno standard minimo sufficiente?

Aspetto i vostri consigli...

@ red senza dubbio l'alluminio ha il suo fascino e l'ho provato, la langster, a parte tutti i difetti di un telaio non certo da pista, era un rasoio con il telaio in alluminio e la forca in carbonio, ma in città era veramente un pò rigida e stavolta vorrei provare l'acciaio....

Scusa non avevo letto. Investi sull'impianto frenante ! Ruota posteriore (non tanto per il cerchio ma il mozzo con tanti fori) guarnitura e movimento centrale e MONTAGGIO fattelo fare da un meccanico bravo. Il resto è relativo.

Se metti cerchi a basso profilo risparmi già abbastanza. E se ti sbatti trovi anteriori da strada che Fanno perfettamente il loro lavoro a 20 euro. Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

se vuoi comprare tutto nuovo come componenti rapporto qualità prezzo per me miche, ma è solo una mia opinione, se compri mozzi raggi e cerchi separati e le ruote te le monti te riparmi e ti fai el ruote con gli accostamenti cromatici e tecnici come preferisci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.