Righe

Copertoncini e sterrato!

20 posts in this topic

C'è una comodissima strada sterrata (pista ciclabile) che collega casa mia al centro città, ma dopo aver forato due volte ho sempre paura ad usarla.

Monto dei banali ed economici Vittoria Rally (mai nome fu meno azzeccato...) da 23, vorrei sapere se esiste qualcosa di specifico per strade sterrate o se usate qualcosa che per esperienza ritenete più adatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai forato perche' hai tirato su' qualcosa dalla strada che ha bucato la gomma o perche' hai pizzicato la camera d'aria prendendo una buca? Cioe' il foro l'hai trovato verso l'esterno o verso l'interno della camera d'aria?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre verso l'esterno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa più importante per evitare forature è tenerli sempre ben gonfiati..poi se il copertoncino è scadente e poco rinforzato dipende anche da quello..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh allora puo' essere un problema

1: Di sfiga. Capita, poi magari passi da li' per due anni tutti i giorni e non buchi piu'.

2: Di gonfiaggio insufficiente, di copertoncino un po' troppo sottile/tenero/economico. Ci sono dei copertoncini un po' piu' robusti, magari qualcuno ti sapra' consigliare marca e modello, comunque in genere limitano le possibilita' di forare ma se pigli il classico chiodo, la puntina o la scheggia metallica fori comunque.

Edited by Valter (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se pensi di fare spesso dello sterrato leggero metti dei vittoria randonneur che mi pare abbiano addirittura la banda antiforatura integrata

Share this post


Link to post
Share on other sites

provare con copertoncini da ciclocross??

Io li ho, e vado quasi dovunque.....

oppure, prendi delle camere d'aria con valvola smontabile, del lattice (guarda i prodotti della stacplastic...)e una siringa di quelle grandi: metti 30 - 40 cc di lattice dentro ogni camera, gonfia e parti...... il lattice tappa qualsiasi foro (umanamente parlando....) quasi istantaneamente e non ti accorgi di aver forato....

Share this post


Link to post
Share on other sites

specialized faceva così le prime inforabili, pesavano un pò però quando bucavi facevi fare un giro alla ruota aspettavi un attimo e gonfiavi... funzionavano bene!!!!

potresti tagliare il battistrada di un vecchio copertoncino e metterlo tra camera e il vittoria rally... però "23 è un poco perchè non hai grossi spazi per infilarcelo...prova con qualcosa di più grande...

oppure prova con qualcosa da ciclocross (io non l'ho mai usato) ...però forse non è il massimo per frenare...si consuma molto e forse non è molto economico....non so!

giauz che dici?

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

i copertoncini da ciclocross partono da circa 15 euro in su..... comunque ripeto, io proverei con le camere con il lattice. Oppure l'alternativa è rendere tubeless un cerchio normale e eliminare la camera.......

al posto del flap si fanno alcuni giri con un nastro tipo "american tape", oppure con il nastro apposito prodotto dalla notubes, oppure ancora con una camera d'aria da 26 o da 24 (sempre con valvola smontabile) tagliata a formare una specie di flap con la valvola; nel caso del nastro si monta una valvola per tubeless, il copertoncino senza camera d'aria, si mette il lattice all'intenro e il gioco è fatto. Il lattice rende tubeless il copertoncino normale, e in caso di forature tappa istantaneamente. l'unico difetto di questo sistema è che periodicamente il lattice va sostituito (tende a seccarsi, quindi in caso di forature non tappa più!!) e la parte interna del copertone ripulita. Non si possono usare copertoncini tubeless perchè la forma della sezione del cerchietto è diversa da quella standard!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E per i copertoncini da ciclocross devi avere anche forcella e carro abbastanza larghi, che già su molte corsa il 28 non ci passa (sulla mia a stento il 25), figuriamoci un 32 leggermente tassellato (poi magari Righe c'ha una bici che lo permette e allora va bene).

Detto ciò, ho sempre usato dei merdosissimi Deeston da neanche 6 euro (che non trovo piú, mannaggia) e dei Vredstein Ricorso in sterrato (strada bianca, qualche sentierino, prato, a volte fango) e non m'è mai capitato di bucare. Ho bucato piú volte in strada per dei vetri che poi rimangono anche nella carcassa dello pneumatico e ribucano, i maledetti.

In sterrato o in giro per i parchi puoi bucare con molte piante, e con alcune non ci sono santi che tengano (un mio amico ha bucato delle michelin rinforzate in kevlar).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.