Search the Community

Showing results for tags 'sella san marco'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 11 results

  1. CERCO San marco mantra

    Cerco una mantra vecchia serie, sarebbe il top se fosse gialla o con dettagli gialli ma sono aperto a tutto
  2. Cosa*: sella (come da foto) san marco pitonata tolta da cineli ma usata sulla mia fissa. Tipologia: pista / corsa / ss / altro (specificare)Marca: san marco / cinelli bootleg Modello: non lo so ma sotto c'è scritto handmade in italy, aero e altre cose che boh Taglia / misura: Dettagli tecnici: Stato*:usata, solo da pulire, la pelle è logora in qualche punto ma per il resto è perfetta. (per altre foto chiedete pure)Segni di usura o segni particolari *: Smembro: sì / noPrezzo*:25 euri (non so quanto valga) Costo e tipologia spedizione*:9 euri corriere. Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano / altro (specificare)In vendita su altri canali*: no
  3. VENDUTO sella San Marco Regal

    Cosa*: Sella San Marco RegalMarca: san marco Modello: regal Dettagli tecnici: marrone scamosciato Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: 2 piccoli segni sul lato destro come in fotoPrezzo*: 40 Costo e tipologia spedizione*: Precedenza*: ritiro a manoIn vendita su altri canali*: sì Sella San Marco regal usata pocchissimo, marrone scamosciato.
  4. Bici grigia/nera/bianca

    Telaio: No Logo (il solito) Forca: No Logo (la solita) Serie sterzo: VP components Movimento centrale: Miche Pedivelle: Miche @PIZ Corona: Stronglight 51T Pedali: LOOK Classic Stem: No logo 115 (il bio-meccanico aveva solo quella di quella misura) Manubrio: Deda RHM01 Deda Elementi Crononero Low Rider Ruota posteriore/anteriore: Cerchi Nisi basso profilo/Mozzi Novatec @BostonG Reggisella: Deda RSX01 Sella: San Marco Time Selle Italia X1 I copertoni fanno schifo, ma quelli avevo e quelli ho montato. La ruota più vicina di così non va. Ho limato un pelo ormai il telaio è verniciato e non ho intenzione di limare. Telaio verniciato gratis. It' s a china frame kit but i like it
  5. A quanti di voi è capitato di guardare con aria triste una sella Rolls consumata (o consumatissima) pensando "non voglio buttarti"? Bene, avendo ricevuto una di queste in corredo con una bici gentilmente vendutami qui sul forum, ho pensato (dietro suggerimento) di raccogliere qualche informazione e metterla a disposizione di chi volesse cimentarsi in un lavoro di recupero. Per inciso, la sella era in queste condizioni: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10152169306169684 Per prima cosa, ho staccato i 4 (be', 3 nel mio caso) rivetti posteriori (quelli che tengono in posizione le placchette d'ottone) di fatto rompendo (dall'interno della sella) la porzione espansa degli stessi. Così facendo, le due placche (quella lunga e quella con il logo "Rolls") sono venute via (non sono incollate, solo rivettate) Analogamente ho deformato con un cacciavite (cercando di non romperli) i tasselli metallici che tenevano in posizione le due losanghe d'ottone in punta (quelle piccole con la scritta "san marco"). Qui ho avuto poca fortuna perchè, ahimè, la corrosione di buona parte delle "alette" degli stemmi era in uno stato talmente avanzato che le queste sono saltate appena ci ho appoggiato il cacciaviti. Mai perdersi d'animo: c'è sempre una soluzione. Tolte le placche, si tratta di rimuovere la pelle consumata. Facendo attenzione a non tirar via anche lo strato di schiuma/gommapiuma, ho rimosso tutta la pelle (a tratti a brandelli) e pulito dai residui di colla e pelle la sottostante gommapiuma (fortunatamente intatta, senza buchi o tagli) con una passata di carta vetrata fine. Sono quindi passato a ripulire tutte le placche: dopo un primo disperato tentativo col "Sidol" mi sono reso conto che l'ossido aveva rovinato gran parte delle dorature/cromature. In particolare, la doratura era scomparsa a chiazze mentre la sottostante cromatura era in più punti molto consumata dall'ossido. Ho fatto un tentativo disperato con la carta vetrata (in un angolino.. per non farmi vedere da nessuno) e con mio grande stupore ho notato che sotto la doratura, sotto il cromo , c'è un abbondante strato dorato che ritengo sia ottone (il "cuore" delle placche penso sia di rame, come traspare da alcuni punti che erano molto consumati). Ho deciso di prendere un rischio e passare alle maniere forti: "platorello" da trapano con disco di carta vetrata fine e segno della croce. Dopo qualche leggera passata, il verde rame è andato via completamente lasciando il posto ad un bellissimo color ottone, che per preferenza personale ho lasciato così senza lucidarlo ulteriormente (gli dà un aspetto ancora più "vintage") Stessa operazione per le placchette di punta: carta vetrata, stando attento a non consumare tutto il metallo... Sono quindi passato al rivestimento. Mi sono procurato (da una gentilissima signora che ha una pellicceria sotto casa mia) un ritaglio di pelle nera scamosciata (a me piaceva così) alla incredibile cifra di euro zero. Prima di tagliare la pelle, ho accuratamente rivestito la sella "nuda" con un vecchio straccio, dal quale ho ricavato la sagoma più o meno esatta della parte "a vista" della sella. Ho quindi ritagliato la pelle utilizzando questa sagoma, tenendomi però largo di circa 3cm (in modo da avere della pelle di riporto da piegare all'interno). Per incollare la pelle alla gommapiuma ho scelto, dopo alcune ricerche, il "Bostik Superchiaro - Adesivo Universale Superforte". Non senza difficoltà (bisogna essere molto rapidi!), ho steso uno strato sottile di colla sia sulla parte esterna della sella sia sulla pelle (solo nella parte "a vista", non su quella da ripiegare all'interno, in modo da avere qualche centimetro per maneggiarla durante l'incollaggio). Per fortuna, la colla deve asciugare per 10 minuti prima di procedere all'accoppiamento, quindi si ha il tempo di lavarsi le mani col solvente (ho usato acquaragia, povere mani). La prossima volta userò dei guantini... Evaporati i solventi della colla, ho posizionato la sella (rovesciata) sulla pelle collosa, in modo da ridurre al minimo le possibilità di errore nel posizionamento, dato che una volta accoppiati non è possibile riposizionare i due pezzi (uno dei grossi limiti di questa colla!). stando attento a non sporcarmi le dita (per non sporcare conseguentemente la pelle) ho tirato il rivestimento facendolo aderire quanto meglio potessi , evitando per quanto possibile le pieghe (ne ho fatta solo una in punta, in modo da evitare tante piccole grinze). Aiutandomi con la punta di un paio di forbici, ho fatto aderire alla perfezione la pelle all'interno degli alloggiamenti dei due stemmini della punta e della placca posteriore. Dopo aver atteso una mezz'ora (il tempo di un panino) ho sparso ulteriore colla nell'interno della colla e sul bordo libero del pellame (da ripiegare). Dopo qualche minuto di asciugatura, ho provveduto a ripiegare la pelle all'interno, partendo dalla punta (dove ho anche effettuato dei tagli ad hoc in modo da evitare gli eccessi di materiale). La parte più complicata è piegare la pelle nei punti in cui la scocca della sella tocca i binari (se solo fossi riuscito a rimuoverli sarebbe stato tutto più facile!) Dopo l'asciugatura completa, ho incollato le losanghe anteriori (le alette erano andate) che sono andate perfettamente in sede, mentre ho ritagliato gli eccessi di pelle sul didietro in modo che non ci fosse eccesso di pelle dopo l'applicazione delle placche. Le placche posteriori possono essere tenute in sede con dei chiodi d'ottone (da ripiegare) o da rivetti da merceria (a patto di trovarne sufficientemente lunghi), fermacampione o qualsiasi altra cosa con la testa bombata ed ottonata. Personalmente, non trovando nulla di adeguato ho optato per una soluzione "ibrida": chiodi di acciaio a testa bombata/ottonata, tenuti in sede (dall'interno della sella) con il pezzo posteriore dei suddetti rivetti da merceria (per ovviare al problema "lunghezza). Purtroppo non ho foto delle varie fasi di lavorazione ma sono orgoglioso di mostrare il risultato finale https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10152169307429684 AH - le vecchie scritte "Rolls" e "san marco" erano quasi completamente andate... per ricrearle ho usato banale smalto per unghie, tirando via le sbavature con un raschietto dopo l'asciugatura. SI PUO' FARE!!!
  6. Slitta sella piegata

    ciao a tutti, ho una sella San Marco Ponza Power con uno dei due "gambi" della slitta leggermente piegato, in pratica quando la sella è montata pende leggermente verso sinistra, secondo voi riesco a cambiare solo la slitta o mi tocca comprare una sella nuova? a parte questo problema la sella è messa piuttosto bene quindi preferirei evitare un cambio di sella... grazie a tutti
  7. San Marco Ponza Power

    Vorrei avere un parere se possibile relativo a questo: http://www.bianchi.com/it/store/prodotti/sella-san-marco-ponza-power-97162 Io leggo 19,9€ per questa sella.. .. sono ancora abbastanza ignorante in materia, ma non è pochino? Eventualmente me la consigliereste come sella per una fissa da palo (costando, appunto, 20€)? Grazie per eventuali chiarimenti. EDIT: articolo non disponibile.. tornerà disponibile?:O
  8. Rifoderare sella

    Ciao a tutti, oramai un annetto fa mi sono imbattuto in una bella sella san marco concor con qualche problema facilmente eliminabile rifoderandola. Volevo sapere se c'è qualcuno a torino o dintorni che rifodera selle oppure che vende un buon materiale per rifoderarla. Pensavo cuoio avendo in mente anche di rivestire il manubrio. Qualsiasi consiglio è ben accettato. Un saluto
  9. Ciao a tutti sono nuovo di questo forum e vorrei dei consigli per la prima fissa che devo fare da solo,volevo avere consigli per scegliere dei buoni pezzi ma da non spendere tantissimo(budget massimo 500 euro):io oggi ho portato a far sabbiare e verniciare di nero la bici e poi volevo prendere manubrio sella aerospoke mozzo ecc.. Voi che marche mi consigliate in base alle vostre esperienze?? Premetto che il mio telaio era questo solo che adesso è nero:
  10. L'ultima Legnano

    Dopo i consigli dei forumisti qui e un po di ricerca ho trovato l'ultima Legnano. Ultima come l'erede di una gloriosa dinastia, passata a Bianchi, poi Chiorda e forse ora scomparsa. Questa una delle ultime Gran Sport prodotta (ripresa dalla Chiorda tale e quale). Pignoni Routa libera 17denti + pignone fisso 18denti Freni Leechi RC-466E Leve freno Leechi FS-323 2F alluminio silver Ruote Spectra Pista Telaio Alluminio pista Coperture valvola presta Forcella Carbonio/alluminio Attacco Alluminio JD- ST58A silver Sterzo VP-A42E Piega Alluminio JD RA31A silver 31,8 420 Manopole Cork marrone Reggisella Spectra HL SP-65 alluminio silver Collarino Lee Chi MX-27 nero Guarnitura Prowheel FLOW 44denti Sella Selle San Marco ROLLS Movimento centrale TH 110 Pedali VP-189T con puntapiedi e cinghietti Catena Kmc HV410 RB 94m Veniamo alle impressioni, tengo a precisare da vero novello ed assolutamente incompetente delle fisse; anzi mi aspetto sempre consigli e suggerimenti, in quanto non vorrei mollare ma con una bici cosi' presa con le premesse che avevo postato tempo fa, e' davvero tosta. Ruote pista a cui devi abituarti per la sezione ridotta, manubrio da corsa con cui ho qualche problema. La posizione stretta in alto, vicino alle leve del freno e più consona alla pedalata in città, trovo la posizione da corsa almeno per ora (mai provata) difficile e sopratutto in abbinamento a quella sella..........da castrazione. Non so perché ma quel sellino appena mi piego per prendere una posizione vicina al manubrio mi sega praticamente !!! E' sbagliata l'altezza forse? Comunque pedalata fantastica anche se mi sembra che la catena non sia stata tirata, scende (se esercito una pressione con un dito) più di un cm e mezzo. Soddisfatto non mollo per le difficolta' iniziali. Ciao. Papa'....
  11. Info su San marco regal !

    Ciao a tutti ragazzi.. la mia domanda è tanto semplice e magari scontata per la maggior parte di voi quanto sconosciuta e "rognosa" per me... Ho per le mani una San Marco Regal,il classico modello vintage nero martellato.. ora: come mai sul lato destro NON c'è la scitta Regal? premetto che l'ho sempre vista sulle foto e su tutte quelle che ho visto c'è questa scritta in corsivo.. solo in un paio di foto qua e la sulla rete questa scritta non è presente. Come mai? si tratta di una replica? Il tipo che vende sostiene che è originale e nuova! grazie di cuore a tutti quelli che vorranno illuminarmi :-)