Search the Community

Showing results for tags 'fixed gravel'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 1 result

  1. Ciao ragazzi, per la prima volta apro una discussione in questa sezione. Siccome ho iniziato di recente a gironzolare fuori strada (sempre con la mia fedelissima Breda a scatto fisso) sto iniziando a pensare al mio prossimo telaio, sono passato dal sognare un Vigorelli acciaio di tutto rispetto (per colpa di @riky76) ma sicuramente poco adatto al offroad a pensare seriamente a una Cinelli Tutto. Non ho nessuna urgenza quindi apro questa discussione per ascoltare tutti i vostri consigli, soprattutto quelli di chi ha provato o di chi ha molta più esperienza di me. Chiarisco subito una cosa sulla quale resto irremovibile, quindi risparmiate tempo se per voi è sbagliato, ma DEVE ESSERE A SCATTO FISSO (nemmeno single speed), non sono un pro ma per me esiste soltanto la fissa, ho già provato sentieri di montagna molto impegnativi, in certi momenti troppo (sono sceso e ho fatto a piedi) altre volte ci ho provato lo stesso tra fango, radici, sassi, buche, ecc.. e mi è andata bene, qualche volta sono caduto e mi sono rialzato più contento e felice di prima, per essermi divertito fino al limite ed essere ripartito subito. Ultima cosa ma non meno importante peso 84kg e mi piace prendermi cura di ogni singolo componente, quindi la manutenzione NON mi spaventa. Quello che mi interessa soprattutto è avere un mezzo sicuro in grado di sopportarmi e di resistere al meglio a quel saltello di 50cm, quello strattone dato frenando di colpo a 60km/h (dalla scorsa estate ho capito che devo soprattutto premere al posteriore e tirare meno il piede anteriore, per non sganciare di nuovo come feci in passato...) O QUALUNQUE ALTRA STONZATA MI VENGA IN MENTE DI FARE, perché ho 33 anni, perché per me lo scatto fisso mi fa sentire ancora bambino, perché io mi diverto così. ”Perché l’importante è sempre utilizzare la bici sbagliata al momento giusto” cit. @Nekro Visto quanto premesso, voi quale telaio mi consigliereste? Un’altra domanda che mi barcolla per la testa è questa, essendo il movimento centrale il fulcro di ogni mia passatemi il termine tecnico: cazzata (che secondo me rende bene l’idea in quanto esente di un vero senso logico) e non credo sia un caso il fatto di aver dovuto cambiare più volte movimento centrale ed una volta mi hanno rifatto il filetto dicendo che probabilmente era stato montato male dal meccanico che mi fece il lavoro (una volta facevo fare certe cose a chi doveva in teoria saperne più di me), può darsi che un uso particolarmente estremo richieda accorgimenti fuori dall’ordinario? Ch’esso un movimento centrale rinforzato o meglio un vero e proprio telaio più resistente?