CRITICAL RACE A-B-C alleycat

    

Event details


Arriva la stagione bella! Svegliamoci fuori con una  garetta da panico in centro!

VENERDÌ PRIMO APRILE CI È SEMBRATA UNA DATA DEGNA!

ORE 21

TERRAGLIO PARK

Bassano d.G.

iscrizione sul posto con nickname: € 3 (il ricavato sarà utilizzato per le maledette e inevitabili spese associative burocratiche, purtroppo indispensabili).

REGOLAMENTO

1 Siete gli unici responsabili di voi stessi.

2 Rispettate il codice della strada.

3Mezzo in ottimo stato, con luci funzionanti!

Il gioco consiste, dato un tempo, nel compiere il maggior numero di giri nella sequenza A-B-C.

Ciascun partecipante avrà a disposizione una cartina della città con i tre punti della sequenza evidenziati; in 60' dovrà trovare la giusta sequenza e ripeterla con la maggiore frequenza possibile. Vince il giocatore che allo scadere dei 60' riporta il maggior numero di BOLLINI IN SEQUENZA.

I punti nella cartina non sono contrassegnati: non si capisce dalla cartina quale sia il punto A, quale il B o quale il C: dovete scoprirlo voi! Come? O applicando le vostre nozioni matematiche  alla situazione o pedalando a manetta che, forse, vi viene meglio e ve la godete di più!

In ciascun punto ci saranno le nostre agenti in incognito ad attaccarvi prontamente il bollino giusto sul top tube, se state seguendo la sequenza esatta!

Cartina, spoke, birrette per tutti i partecipanti, premi ai più veloci e fortunati!

Facciam  qualche esempio!

ESEMPIO DELLA MASSIMA SFIGA

Mettiamo che raggiungiate per primo un punto che non è il punto A. Le silenti ragazze non attaccheranno il bollino. Così, da bravi investigatori che siete, dedurrete che quello non è il punto A! Sarà il punto B?  O il punto C?  Le ragazze, che sono simpatiche e belle, non ve lo diranno perché, in questa occasione, saranno pure silenti. Quindi, non perdete tempo! Un bel sorriso alla "me ne frego", partite e raggiungete uno dei due punti rimasti e, anche in questo caso le ragazze sono mute e immobili come Giunoni scolpite nel freddo alabastro. Da bravi amanti delle arti liberali, osservando le aggraziate pose, intuite di aver un po' di sfiga e che nemmeno quello è il punto A. Vi lanciate allora, rincuorati dalla sicurezza di aver esaurito tutte le possibilità, verso il punto rimasto e...PESCE D'APRILE!....NO DAI! questa volta le ragazze vi attaccano il bollino sul tubo!(punto A) Avete una certezza! Avete un punto fermo! Un po' come nella vita, è importante avere qualche punto di riferimento abbastanza stabile! Fatte due veloci considerazioni  sull'importanza di avere anche culo nella vita e di quanto sia bello viaggiare in bici ma non avete tempo e che quelli che ce l'hanno sono eroi - perché siete così fighi da permettervi anche due chiacchiere al check -  ripartite e raggiungete il punto precedente: di nuovo ad accogliervi Giunoni scolpite nel freddo marmo! Se non avete perso il conto dovreste dedurre che le Giunoni prenderanno vita solo quando arriverete con il bollino che vi verrà attaccato al primo punto che raggiungeste! Ora non vi resta che raggiungerlo e poi tornare al punto giunonico... E la sequenza è trovata! Ora, se vi ricordate, iniziate a girare a manetta in sequenza, fino a quando non finisce il tempo. Ad un check vi diranno:" Tempo scaduto bello!". Allora, assieme alle ragazze e agli altri concorrenti fermati al check,  passeggerete  in bicicletta fino al Terraglio, luogo della partenza, dove ci saranno premiazioni, festina abusiva, arriverà na volante e tutti si dilegueranno tranne voi!

ESEMPIO DELLA BUONA SORTE

Come novelli Gastone partite tranquilli e raggiungete il primo punto a caso. Le ragazze festanti vi accolgono - i fortunati fanno sempre un certo effetto- e vi appiccicano il bollino (punto A). Non avete capito un cazzo di come si gioca tranne che si devono raggiungere i punti sulla cartina usando la bicicletta. Inconsapevoli di quanto accade intorno raggiungete un secondo punto e, tra i complimenti delle ragazze ricevete anche il secondo bollino(Punto B). Non vi resta che raggiungere il terzo punto, dove un signore molto meglio del sottoscritto a spiegare, vi illustra  nuovamente tutto il gioco mentre vi attaccano il terzo bollino. Avviene l'illuminazione e trovate pure la linea di marcia più pulita e veloce per compiere il circuito! Siete in forma come mai prima e, allo scadere del tempo avete il numero di tel di tutte le ragazze dei tre check, na botta di bollini che ci vorrebbe una taglia 68 per farceli stare tutti, e un amor proprio vasto quanto la superficie dell'emisfero nord. Acclamato dalla popolazione, accorsa in massa ad assistere all'evento, raggiungete il Terraglio dove vi aspetta una festa a sorpresa offerta dal Comune, in collaborazione con la nota marca di Jeans che, per l'occasione ha invitato tutte le modelle che hanno posato nei cataloghi dal 1990 al 2016. Non fate nessuna considerazione sulla vita e vi sbronzate selvaggiamente dopo solo due lattine di birra... che tanto una si è già offertta di portarvi a casa.

ESEMPIO DEL CICLISTA PREPARATO, RAZIONALE E MODERATO, CHE NON TEME E NON ANELA ALLA SORTE

Piegata e riposta con cura la cartina  raggiungete il punto che è, o vi sembra, equidistante dagli altri due, dove stanno le ormai celebri Giunoni. Osservate le silenti e immobili bellezze, senza battrere ciglio vi dirigete verso uno dei due punti equidistanti, o ritenuti tali. Qui avete fortuna e vi attaccano il bollino(punto A). Ripassate dalle Giunoni che non si smentiscono e, sicuri del fatto vostro e della vostra preparazione atletica e intellettuale, inferite che le Giunoni sono il punto C. Mentre raggiungete il punto B avete già elaborato il miglior itinerario che neanche STRAfaVA riuscirebbe a calcolare col GPS. Allo scadere del tempo avete toitalizzato un numero di bollini nella media, che vi permetterà di affrontare il resto della serata con sicurezza e circospetto rilassamento!

I suddetti esempi sono puramente inventati, naturalmente non ci saranno ne  Giunoni ne Volanti, ma il succo è questo!

Insomma, è come nella vita: ci vuole un po' di culo ma devi anche pedalare!

All'insignificante costo di tre caffè in periferia vi facciamo correre come dannati in mezzo al traffico, vi facciamo ragionare  con più di 2 variabili e riflettere sul senso della vita. Il tutto alla sera del Primo di Aprile.

Portate anche due birrette va! Noi ne portiamo un pacco per il dopogara!

 

Ci si vede in piazza Terraglio a Bassano il Primo aprile alle 21!